Tra venerdi 26 e domenica 28, la 59^ Montiblei di Chiaramonte

bloc 1
AB Gianni Cassibba (Clw Wolf GB08 Mugen) - ph Emidio Caliò
Gianni Cassibba (Clw Wolf GB08 Mugen) – ph Emidio Caliò

CHIARAMONTE GULFI – Cresce di ora in ora il fermento, tra gli appassionati di motori locali e siciliani più in generale, in vista della 59^ Salita dei Monti Iblei. La “classica” cronoscalata ragusana, considerata un appuntamento da non mancare assolutamente per coloro i quali si intendono di corse automobilistiche, accenderà il semaforo verde nel weekend compreso tra venerdì 26 e domenica 28 agosto prossimi, pertanto con un mese di anticipo rispetto all’ultima edizione disputata lo scorso anno.

Una edizione ‘benedetta’ perchè nei medesimi giorni in cui si disputa la gara, a Chiaramonte Gulfi si celebra infatti il suo patrono, San Vito Martire con i solenni festeggiamenti che faranno da suggestiva cornice alla Monti Iblei.

In fermento è il Comitato organizzatore del Team Palikè Palermo con al timone Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito) e dall’Associazione Pro Monti Iblei Chiaramonte Gulfi presieduta da Elga Alescio, ente, quest’ultimo, che ha contribuito in maniera decisiva a ricostruire le basi per il definitivo ritorno della Monti Iblei nel mondo delle corse, due anni addietro.

Stanchi ma sinora soddisfatti – è il lapidario commento di Elga Alescio, presidente della Pro Monti Iblei – tutto procede secondo copione, siamo certi che si tratterà di un’edizione da ricordare a lungo, quella che andremo a vivere nel weekend del 28 agosto. Ogni giorno riceviamo commenti positivi e richieste di informazioni sulla gara da parte di addetti ai lavori ed appassionati. Mi preme ringraziare, oltre l’Amministrazione comunale, pure tutti i cittadini di Chiaramonte Gulfi per la loro estrema disponibilità e cortesia, nel mettere a disposizione villette e case private per sopperire alla mancanza di posti letto nella zona, già tutti prenotati da tempo. Nei giorni scorsi avevamo inoltrato un accorato appello a tal proposito, appello raccolto da tantissime persone che continuano a chiamarmi giornalmente, pur non conoscendomi, per assicurarmi l’uso delle loro abitazioni disponibili nei giorni destinati alla cronoscalata”.

,

AC Joe Anastasi (Austin Mini Cooper 1500)
Joe Anastasi (Austin Mini Cooper 1500)

,

Boom di iscrizioni e caccia al record

Nel frattempo è autentico “boom” di iscrizioni ed attesi sono quasi tutti i migliori specialisti siciliani e dell’Italia meridionale. Sarà caccia al record stabilito lo scorso anno dal catanese Domenico Cubeda con il primato di 2’30”34 stabilito in Gara 1 al volante della Osella PA2000 Evo Honda “by Paco74 Corse” della Cubeda Corse, con la quale s’impose anche due anni fa. Alle sue spalle, sempre nel 2015, gli altrettanto veloci marsalesi Vincenzo e Francesco Conticelli, padre e figlio, rispettivamente negli abitacoli della Osella PA30 Zytek e della Osella PA2000 Evo Honda.

Non mancheranno, numerosi, i piloti del ragusano, tra cui l’esperto comisano Gianni Cassibba (primo alla “Iblei” nel 2005), su Clw Wolf GB08 Mugen. Il più veloce tra i piloti chiaramontani, lo scorso anno, fu il “brianzolo” Giuseppe Presti, undicesimo assoluto al volante della sua Lucchini Bmw, davanti a Luca Cavallo, con la Peugeot 207 Super 2000.

Gemellaggio con Malta e autostoriche

Tornerà a rinnovarsi il ‘gemellaggio’ automobilistico con i piloti della vicina isola di Malta, tra i quali il neo settantenne Joe Anastasi, con la Mini Cooper 1500 E2SH, il fratello David Anastasi, su Mini Cooper Honda Turbo, Ryan Mangion, con una spettacolare Ford Escort Rs MK1 Turbo, il figlio di questi Jesmond Mangion, al volante di una Lotus Elan e Chris Tanti, pure lui con una funambolica Ford Escort Rs 2000 MK1. Il migliore della nutrita pattuglia di piloti maltesi, lo scorso anno, fu Mark Micallef, 12° assoluto su Osella PA21S Evo Honda.

Per quanto concerne invece la Coppa Monti Iblei riservata alle Autostoriche, il miglior tempo in assoluto l’anno scorso fu siglato dal palermitano (nativo di Marineo) Ciro Barbaccia e dalla sua Paganucci Sport Bmw, davanti al palermitano (ma messinese di origine) Manlio Munafò, su Lucchini SN89 Alfa Romeo ed al comisano Francesco Corallo, con l’ammirata Alfa Romeo Giulia GTA.

,

AD Ciro Barbaccia (Paganucci Sport Bmw) - ph Mario Gallà
Ciro Barbaccia (Paganucci Sport Bmw) – ph Mario Gallà

,

Percorso immutato con pendenze del quasi 7%

Immutato pure per quest’anno il tradizionale e collaudato percorso di gara da 5,500 km sul selettivo tracciato lungo la sp7 fra Comiso, la celebrata frazione di Roccazzo e Chiaramonte Gulfi. Lo “start” è individuato nelle immediate adiacenze della zona artigianale del paese, la bandiera a scacchi verrà sventolata in prossimità del centro abitato di Chiaramonte Gulfi, non lontano dalla via Togliatti, non prima che i concorrenti abbiano attraversato una parte della Circonvallazione, sulla provinciale 8.

Il percorso presenta un dislivello inteso tra partenza ed arrivo pari a 410 metri, con pendenza media calcolata al 6,68%. “Icona” e simbolo della Monti Iblei sarà l’edicola votiva “quadrifronte” sita in contrada Quattro Cappelle, a poche centinaia di metri dall’ingresso della cittadina.

Nuova “location”, invece, per quanto concerne le rituali verifiche sportive e tecniche per concorrenti e vetture, ora previste non più in corso Umberto I, bensì nel vicino e funzionale Villaggio Gulfi, pure adiacente al tracciato. Venerdì 26 agosto si terranno le verifiche sportive (dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 19.30, negli uffici del Palazzetto dello Sport di Chiaramonte Gulfi, mentre le verifiche tecniche saranno ospiti, sempre venerdì 26 agosto, nell’attiguo piazzale Matteo Gafà, al Villaggio Gulfi, dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 20.00. Non verrà invece più effettuata, come da nuovo regolamento Aci Sport, l’ulteriore sessione di “punzonature” per concorrenti e vetture prevista sino allo scorso anno nelle prime ore mattutine del sabato.

Prove ufficiali e start

Le prove ufficiali rimangono fissate per le 9.00 di sabato 27 agosto. Il semaforo verde per la prima delle due salite cronometrate si accenderà l’indomani, domenica 28 agosto, ancora una volta alle 9.00. A seguire Gara 2. Il percorso di gara sarà chiuso al transito veicolare a partire dalle 7.00 di sabato 27 e domenica 28 agosto. Direzione di gara viene affidata al ‘nazionale’ ennese Lucio Bonasera, mentre il catanese Graziano Basile avrà il ruolo di direttore di gara “aggiunto”.

.

AA Domenico Cubeda (Osella PA2000 Evo Honda)
Domenico Cubeda (Osella PA2000 Evo Honda)

.

Piazza Duomo, “salotto buono” di Chiaramonte Gulfi, ospiterà il parco chiuso a fine manifestazione, a due passi dal Municipio, dinanzi la Basilica di Santa Maria La Nova, Chiesa madre di Chiaramonte Gulfi. La premiazione si terrà ad apertura di parco chiuso nei locali della Sala comunale polivalente “Leonardo Sciascia”, l’ex Chiesa di San Francesco, attigua al Municipio, in corso Umberto I.

Insignita nuovamente della prestigiosa validità per il Tivm Sud 2016, ossia il Trofeo italiano velocità montagna (“anticamera” per il Tricolore della specialità), di cui costituisce la 8^ prova stagionale, la 59^ Salita dei Monti Iblei gode inoltre delle altrettanto gradite validità per il Campionato siciliano Velocità in salita Aci Sport 2016 (si tratta della prima tappa in calendario) e per lo Challenge AssoMinicar Salita (in coincidenza con l’ottava prova in questa stagione). Ovviamente confermata alle Autostoriche la valenza per il Regionale Salita Autostoriche Aci Sport 2016.

(in collaborazione con Flavio Lipani)

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.