TORNEI – “Intemerato” ad ogni costo?

bloc 1
Le opere di allestimento dell'impianto di illuminazione.
Le opere di allestimento dell’impianto di illuminazione.

SCICLI – Dubbi sulla partenza del torneo “Intemerato”, giunto quest’anno alla edizione nr 12 e che dovrebbe vedere il calcio d’inizio proprio in questi giorni.

Il dubbio forte è per la mancanza di iscrizioni da parte dei vari team.

Normalmente questo torneo, tra i più prestigiosi della provincia ma che ormai da anni soffre per la continua difficoltà di usufruire di degne infrastrutture dove giocare, poteva contare su 10/12 squadre ben disposte a entrare in campo e giocarsela fino alla fine.

Ed ogni anno, come tradizione, l’avvio si è sempre rivelato lento con squadre e presidenti attendisti prima di procedere all’iscrizione.

Ma quest’anno potrebbe non trattarsi della tradizione dell’ultimo minuto quando di un vero e proprio deficit di iscrizioni.

Se si parla di nuovi team che si sono formati, come il S.M. La Nova, il Piano Conti, di certo ci sono storici presidenti che quest’anno hanno preferito un anno sabbatico, di pausa.

Così Claudio Minauda con la sua Ottica Minauda ha chiaramente detto che questo è il suo anno di pausa. “E’ un anno in cui voglio riposarmi e capire e far capire anche a tanti altri che l’impegno che ci si mette in questi tornei amatoriali è tanto ed il rispetto e l’impegno quando si da la propria parola, deve essere mantenuto”. Un messaggio probabilmente indirizzato ai vari giovani giocatori che, specie nelle prime fasi del torneo, troppo spesso e volentieri disertano le partite lasciando in campo 7/8 giocatori, dispezzando così l’impegno dei compagni e l’investimento economico non indifferente della società.

Altra squadra che mancherà all’appello è la Cartia Plant di Salvatore Cartia, fresca vincitrice del torneo di Cervia che l’ha laureata campione nazionale Csen calcio a 11. Probabilmente anche qui una certa stanchezza – anche se Salvatore Cartia fa parte di quelli che non si tirano indietro ed è un vero amante del calcio – che lascerà il torneo a secco di una squadra che è stata sempre tra le leader.

.

1-Infrastutture - Campo Dannalucata (2014, 25 Ottobre) (11)
L’ottimo panorama che congiunge il cielo al mare che si gode dal centro sportivo dell’Olimpyc.

.

Altro leader ed organizzatore che ha dichiarato di non partecipare è Stefano Alfieri, uno che la sa lunga anche per la pluriannuale militanza in questi tornei. La sua squadra, che cambia spesso di sponsor ma è sempre presente, quest’anno lascerà un vuoto in panchina.

CONCORRENZA DI TERZA

Salto di categoria – ed assenza all’Intemerato – per quella che è la ex Ottica Trovato. A fronte di un anno di riflessione del presidente del team, Sandro Trovato, i ragazzi sotto la guida di Gianni Mormina hanno trovato una collocazione in FIGC partecipando al campionato di Terza categoria. “Siamo un gruppo molto affiatato – ha detto Giannied un po’ tutti avevamo voglia di continuare a giocare e, forse anche di provare la nostra forza di gruppo e squadra in un campionato di categoria“.  Detto fatto, dopo l’analisi dei costi necessari per affrontare un campionato cercando sponsor ed organizzazione, sono stati cooptati dal Modica Calcio che ha proposto di inserirli nel campionato di Terza sotto la curetela del club modicano. La squadra però sarà ufficialmente il Marina di Modica, cosa che pare abbia già permesso di trovare uno sponsor pronto a caricarsi delle spese.

Gli allenamenti sono già inziati al Caitina di Modica dove però, tanto perchè siamo in Sicilia, esistono anche li problemi di strutture con l’illuminazione insistente e quindi di serio problema per gli allenamenti serali, ora certamente più adatta a ragazzi che durante il giorno lavorano o studiano.

Sebastiano Failla, dirigente del Modica Calcio ha però promesso che luce sarà. Quando non si sa, però.

DONNALUCATA IN CAMPO

Ove il torneo partisse, campo designato è Donnalucata. Scartato il Barone di Modica per i costi (erbetta sintetica e luci che funzionano!) e perchè il torneo si sarebbe snaturato nella sua tradizione cittadina, un buona scelta è sembrato il campo di Donnalucata. La Olimpyc che lo gestisce si è messa di buona lena per dotarlo degli “optional” necessari ad una buona riuscita.

A parte il fondo campo definito da tutti “ottimo”, in questi giorni si sta montando un impianto di illuminazione particolarmente funzionale. Si tratta di 8 pali di 10,50 mt per 6,5 kwh, quindi più che sufficiente alla illuminazione notturna. Il tutto a norma e quindi senza rischi dei soliti “intoppi burocratici”.

.

Bagni separati. Non per "uomini" e "donne" ma per separare eventuali agitati.
Bagni separati. Non per “uomini” e “donne” ma per separare eventuali agitati.

.

Si stanno sistemando le porte ed il fondo campo sarà tirato per l’avvio del torneo che, in tema di campo da gioco, potrebbe essere pronto per la seconda metà di novembre.

Sempre a Donnalucata, le cui dimensioni del campo sono maggiori dello stadio “Bernabeu” di un paio di metri e che ha uno spettacolare declivio sul mare, sono state approntate docce separate per le squadre. Una delle richieste era infatti di avere docce separate per le due squadre per evitare che un focoso “dopo partita” potesse dare il via a momenti di tensione in caso di spogliatoi e docce in comune. Un divisorio è stato approntato e quindi, al massimo, i focosi giocatori potrebbe mandarsi “affanculo” in diretta.

In ogni caso questo centro sportivo di Donnalucata, si sta preparando ad organizzare diverse altre manifestazioni sportive.

L’ORGANIZZAZIONE

Tutto questo detto, rimane il ruolo di Luisa Sinacciolo della Academy e che organizza questo torneo. “Ci sono delle difficoltà – ammette – perchè fino ad oggi le squadre latitano ad iscriversi. Ci sono sempre momenti di difficoltà all’avvio, spesso a causa di strutture deficitarie e impedimenti burocratici sempre presenti. Io però sto facendo di tutto per non far cessare questa tradizione ed anche la scelta di Donnalucata va in questa direzione. Devo dire però, che anche a costo di fare un quadrangolare o un girone con andata e ritorno, io voglio dare il via a questo torneo per onorare la memoria del mio amico Eugenio e la tradizione che lega Scicli, il calcio e l’Intemerato“._

Ti è piaciuto questo articolo?

One Response to "TORNEI – “Intemerato” ad ogni costo?"

  1. Pingback: TORNEI - Posticipato l'avvio dell'Intemerato. Campo di Donnalucata pronto. (VIDEO) |

Leave a Reply

Your email address will not be published.