Terzo posto per Giulia Floridia a Riccione per la scherma giovanile

bloc 1

Percorso quasi netto per la giovane Giulia Floridia che a Riccione arriva ad un prestigioso 3 posto, ma rimane tra le favorite per la conquista del titolo tricolore

.

Giulia Floridia sul podio
Giulia Floridia sul podio

.

RICCIONE – Un weekend certamente da incorniciare quello vissuto dalla Conad Scherma Modica sulle pedane del PlayHall di Riccione dove si è svolto il Grand Prix Kinder+ Sport di fioretto. Giulia Floridia, categoria Giovanissime, conquista il terzo gradino del podio dominando la gara e sfiorando un successo nella semifinale che avrebbe potuto condurla alla vittoria finale.

La piccola schermitrice modicana ha iniziato con cinque vittorie su cinque match nel girone di qualificazione, risultato per il quale è partita dal quinto posto nel tabellone di eliminazione diretta. Al primo incontro, nel tabellone delle 64, la Floridia ha superato per 10-a-4 la vicentina Bicchi, successivamente nel tabellone delle 32 la foggiana Lisi per 10-a-0 e sempre con un roboante 10-a-0 ha battuto agli ottavi la monzese Fontana. Davvero impressionante lo score e la determinazione in pedana di questa piccola grande atleta frutto del vivaio modicano.

Nel match dei quarti che vale i piedi sul podio la vittoria della Floridia sull’avversaria, la toscana Nistri, è più sofferta con un punteggio di 3-a-1. In semifinale purtroppo la fiorettista modicana si arrende per 5-a-6 alla frascatana Conti, vincitrice lo scorso anno del titolo italiano.

Questo straordinario risultato lascia sicuramente ben sperare in vista del Campionato Italiano under 14 che a fine aprile si svolgerà nuovamente a Riccione e che vede Giulia Floridia tra le favorite per la conquista del titolo tricolore. A questo importantissimo risultato si accompagnano le prestazioni molto positive di Tommaso Guzzardi (21°) e Marco Palermo (29°) sui ben 157 partecipanti nella categoria Maschietti.

.

La delegazione della Scherma Modica a Riccione
La delegazione della Scherma Modica a Riccione
Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.