TENNIS – (3D+1C)= D1? Vittoria del Comiso sul Taormina.

bloc 1

Battuto senza tentennamenti il favorito Sporting Club Taormina. Adesso la trasferta nella città messinese e poi la promozione in D1 ad un passo.

La formula matematica della vittoria del Ct Comiso: “3D+1C”: Di Giacomo, Di Stefano e Di Pasquale con Carnemolla, gli autori della vittoria del Ct Comiso.

COMISO – Grande prova corale del Circolo Tennis Comiso nella gara d’andata dei playoff per la promozione in serie D1. Sul cemento amico di via Tolstoj, le racchette comisane hanno travolto per 4-a-0 il forte Sporting Club Taormina, alla vigilia accreditato dei favori del pronostico, mettendo così una seria ipoteca sul salto di categoria.

Nel primo singolare in programma Gianmarco Carnemolla si e’ imposto agevolmente, con un doppio bagel, sul 3.5 Francesco Buciunì.

Più equilibrato l’incontro tra Salvatore Dipasquale ed il giovane 3.5 Gabriele Gallodoro, con la racchetta comisana, comunque, sempre in controllo e sempre avanti nel punteggio. 75 64 il risultato finale.

Nel terzo singolare, autentico capolavoro di Andrea Digiacomo, opposto al talentuoso 3.5 Giuseppe Cavallaro, un giocatore capace di esprimere un tennis potente e di grande qualità.

Dopo un avvio un po’ incerto, nel quale e’ stato in svantaggio anche per 5 a 2, il portacolori del CT Comiso è riuscito a prendere le misure all’avversario e, lottando palla su palla, ha ribaltato l’inerzia del match, finendo per vincere 76 63.

 DOPPIO – Nell’incontro di doppio, di importanza fondamentale soprattutto, in vista della gara di ritorno a Taormina, il CT Comiso dava fiducia, a fianco di Carnemolla, al giovane Giuseppe Distefano, all’esordio stagionale, puntando sulle sue capacità di risposta, mentre per il Taormina S.C. scendevano in campo Cavallaro e Gallodoro.

L’inedita coppia comisana non tradiva le attese e con una prestazione solida e senza sbavature si imponeva per 7/5-6/2 sulla coppia avversaria.

Grande la soddisfazione, ovviamente, dello staff dirigenziale del sodalizio casmeneo: “La squadra è stata ancora una volta eccezionale. Carnemolla e Dipasquale, i nostri punti di forza durante l’arco del campionato, sono stati impeccabili come al solito, ma un elogio particolare, questa volta, va rivolto ad Andrea Digiacomo, autore di una vera e propria impresa, per di più in rimonta, contro un avversario tecnicamente molto forte, ed al giovane Giuseppe Distefano, che, pur non essendo uno specialista, ha giocato un grande match di doppio, consentendoci di conquistare un punto che, in vista della gara di ritorno, vale veramente tanto. Il risultato di 4-a-0 ci consente, infatti, di guardare alla trasferta di Taormina con moderato ottimismo: sarà sufficiente vincere un solo incontro individuale per ottenere la promozione in D1. Sarebbe, però, un grave errore dare per scontato il successo finale. Rimaniamo con i piedi per terra e non sottovalutiamo i nostri avversari che godranno del vantaggio di poter giocare su una superficie, la terra battuta, a loro più congeniale”._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.