TENNIS/B – TieBreak e partita Il Tc Modica vince a Messina.

bloc 1

3 GIORNATA (r) | Battuto il Fiumefreddo in un match deciso dal doppio. La seria A, per il Tc Modica “A”, rimane ancora un sogno possibile.

Tc Modica 3 – Tc Fiumefreddo 2

.

Ivan Cappello (bianco) e Giovanni Vicari (rosso), quest'ultimo al debutto in serie B.
Ivan Cappello (bianco) e Giovanni Vicari (rosso), quest’ultimo al debutto in serie B.

.

MODICA – La befana ha portato a sorpresa un gran bel dono ai ragazzi della squadra B del Tennis Club Modica, che nel recupero della terza giornata del campionato invernale di Serie B maschile, hanno realizzato un grande exploit battendo il Tennis Club Fiumefreddo del Maestro Antonio Longo.

Il Tc Modica ha dovuto fare a meno di capitan Franco Galota, infortunato e di Giorgio Sichera, febbricitante.

Anche il T.c. Fiumefreddo ha fatto a meno del suo big, Gianmarco Calvo, 2.7, accusato forse di avere “snobbando” un po’ troppo l’impegno contro i ragazzi modicani.

Capitan Galota ha convocato per l’occasione Alberto Amore, 4.4, all’esordio in serie B, che ha trovato sulla sua strada il Maestro Longo, ex C1, che ha fatto valere la sua grande esperienza vincendo nettamente per 6/1 6/0. Alberto ha però giocato a viso aperto senza aver nulla da perdere, dando comunque il massimo contro un avversario si è rivelato troppo forte per lui.

Nel secondo singolare Giovanni Veca, 4.1, classe 97, è entrato in campo molto deciso contro il pariclassifica Salvatore Chiavetta. Equilibrio nel primo fino al 4/4. Poi Veca ha preso il largo, vincendo per 6/4 il primo set e dominando il secondo per 6/2.

Sull’1/1 – e sotto una continua pioggerellina – turno di Ivan Cappello, 3.5, che tentava il colpaccio contro il 3.4 Antonio Privitera. Nel primo set Cappello partiva male andando sotto 3/0, poi reagiva prontamente e con un break di 6/1 chiudeva il set in suo favore. Nel secondo dominava senza problemi adattandosi meglio alle difficili condizioni meteo e chiudeva a braccia alzate con un 6/2 finale.

A decidere l’incontro è stato il doppio con i modicani Veca/Cappello contro Longo/Privitera. Nel primo set vinto dai messinesi, ben 6 giochi son terminati a favore degli ospiti al golden point. Molto da recriminare, quindi, per i modicani, dopo aver ceduto al tie-break. Nel secondo set Veca riusciva ad essere più preciso sulla rete collaborato da Cappello che mulinava alla grande dal fondo. Una tattica che ha permesso di dominare il secondo set per 6/3. Il terzo, giocato con un long tiebreak, vedeva ancora i modicani più decisi e carichi e, con un netto 10/3, si aggiudicavano il match e l’incontro chiudendo a sorpresa per 3/1.

Grande soddisfazione in casa modicana, che dopo questa bella vittoria si schioda da quota “zero” in classifica e potrà guardare con più fiducia ai prossimi duri impegni.

Domenica prossima infatti si andrà a far visita al Rescifina Messina, altro duro test su campi difficili in erba, mentre la squadra A di capitan Mallia, andrà a far visita al Tennis club Licata, per continuare a sognare la serie A._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.