TENNIS – Per il TC Modica salvezza rimandata.

bloc 1
Il terzetto del TC Modica ad Alcamo
Il terzetto del TC Modica ad Alcamo

.

ALCAMO – Domenica scorsa si è disputata l’andata dei playout di serie D2 maschile, che ha visto la squadra del Tennis Club Modica, capitanata da Franco Galota, andare a far visita al C.T. Concordia di Alcamo.

E’ stato un match molto duro, condizionato soprattutto dal grande caldo, che ha visto il ritorno in campo di Ivan Cappello, 3.5, assente da due mesi dai campi.

E’ stato proprio lui a scendere in campo per primo contro il 4.2 Giuseppe Dia, rognoso giocatore a tutto campo, che ha tenuto duro nel primo set portando il modicano al tie-break. Al secondo set, il giocatore di casa, stremato, sul 3/1 sotto si è ritirato lasciando strada a Cappello.

Nel secondo singolare era capitan Galota che provava a dare il suo punto contro il 4.2 Maurizio Vesco, giocatore serve and volley e, nel primo set, Galota dominava con un netto 6/2 in suo favore, ma nei due successivi set non riusciva ad “addomesticare” il portacolori del C.T. Concordia, che con un doppio 6/1 chiudeva la contesa in suo favore.

Nel terzo singolare entrava in campo Giovanni Veca, 4.1, che in poco più di un’ora di gioco batteva nettamente il 4.nc Salvatore Favara per 6/4 6/0.

Sul 2/1 diventava decisivo il doppio, con Veca che accusava il gran caldo e lasciava spazio a Galota, che in coppia con Cappello provava a dare il terzo punto ai modicani. Di fronte un ottimo doppio composto da Vesco/Favara che, dopo un match tiratissimo, si aggiudicava l’incontro per 6/3 2/6 10/8, rimandando le sorti della salvezza al match di ritorno che si giocherà a Modica, domenica prossima.

Sul 2/2 tutti i giochi sono aperti ma l’amica terra sicuramente verrà in ulteriore aiuto ai modicani che partono favoriti.

Intanto sui court modicani è scattata la terza di 3^ categoria maschile e femminile del circuito regionale Dunlop, che vede nel tabellone maschile ben 63 iscritti tra cui 19 terza categoria dove spicca la presenza del 3.2 Giovanni Cassibba, del 3.3 Giacomo Monaco, dei 3.4 Salvatore Caschetto e Alessandro Licitra.

Mentre il tabellone femminile vede al via 14 atlete, dove spicca la presenza della milanese Sara Superci, 3.2, seguita dalla siracusana Paola Santoro, 3.4._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.