Sconfitta amara per l’Atletico Scicli

bloc 1

Canicattini 1 – Atletico Scicli 0

Atletico Scicli - Donzella, Kris Kris e VIndigni
Atletico Scicli – Donzella, Krjos e Vindigni

CANICATTINI BAGNI – Sconfitta amara per la squadra del presidente Giuseppe Arrabito che in trasferta a Canicattini Bagni non riesce a portare a casa il risultato nonostante le diverse occasioni da gol non concretizzate.

Nei primi minuti iniziali è prima Gennuso e poi Denis Donzella a non riuscire ad insaccare dopo due ottime aperture verso la porta. Se gol perso è stato, la dura ‘legge del gol’ non si smentisce e, a pochi minuti dalla fine della prima frazione di gioco, il Canicattini va in vantaggio sugli sviluppi di una punizione con un colpo di testa a girare nel secondo palo, dove nulla può fare l’incolpevole portiere sciclitano Giannì.

Ripresa

L’Atletico Scicli scende in campo con una grinta certamente maggiore ed il gioco è molto di marca sciclitana tanto che il portiere, in questi secondi 45′ di gioco, è chiamato in causa davvero poche volte.

Ma i ragazzi di Arrabito non riescono a metterla a rete. Falliscono prima Campailla, che si vede parare una gran botta da distanza ravvicinata. Poi sciupano sia Gennuso che Occhipinti. Al 93’ ultima occasione per gli ospiti, che con il centrocampista Aliaj Krios, uno dei migliori in campo a detta degli stessi sciclitani, che con un tirazo da 30 metri, da cecchino centra il palo.

Una partita che non ci meritavamo di perdere – dice con disappunto il presidente Arrabito. Ed a dire il vero, neanche di pareggiare. Ma questo è il gioco del calcio. Peraltro mi rammarico per l’infortunio ai due difensori, Voi e Santospagnuolo, con quest’ultimo che ha accusato una probabile frattura al polso’.

Derby della Contea

Domenica prossima, un grande derby con l’Atletico che ospita il (New) Modica del presidente Carpentieri. Lo scontro sarà di quelli impegnativi, con una squadra modicana che ha il morale alle stelle, ed oltre, ed ha un forziere pieno di vittorie consecutive che l’hanno portata in vetta alla classifica.

“Sappiamo di trovarci di fronte una squadra forte – ammette Arrabito. E purtroppo abbiamo anche diversi giocatori infortunati (Borgia, Pitrolo, Donzella e Ancella). Speriamo almeno nel recupero del nostro capitano Giovanni Arrabito e qualcun altro che, in settimana, valuteremo. Di certo posso dire che abbiamo un’ottima rosa e sono sicuro che alla lunga la mia squadra potrà dire la sua in un campionato che è molto equilibrato”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.