San Giorgio pronto ad uccidere i draghi (nella Seconda categoria)

bloc 1

RAGUSA – Non scende da cavallo ed anzi alza la propria lancia per infilzare il nuovo campionato. Parliamo del (o della) San Giorgio Ragusa Calcio che per la stagione sportiva 2016-2017 parte con ambizioni importanti. La società che prende il nome dal santo di Ragusa Ibla, ha un trascorso nella Terza categoria di Lega, in cui ha militato per due stragione.

Un avvio ‘coraggioso’ dei ragazzi del San Giorgio che al loro debutto in Terza, un paio di anni fa, erano proprio in completa auto-gestione, persino con completini da gioco riciclati, in puro spirito sportivo e di gioco.

Salto in Seconda

Le cose, però, dopo questo rodaggio, pare stiano cambiando. Al punto che dopo due stagioni in Terza categoria, adesso la società ha deciso di chiedere il ripescaggio in Seconda. Pur se il ripescaggio potrebbe essere complicato perchè la LND tende a non svuotare la Terza categoria che ha già molte difficoltà a partire. Vedremo.

Evidentemente si sentono più forti grazie ai cambiamenti societari che stanno portando aria nuova nel gruppo. All’interno della società della presidentessa Maria Lauretta e del vicepresidente Corrado Sirugo (anche portiere delle scorse stagioni) sono entrati nuovi dirigenti con importanti curriculum alle spalle e con nuove energie a partire dal direttore sportivo ricoperto da Danilo Filippone, già DS di Sciacca e Montemaggiore in promozione, Enzo Minniti, ex presidente dello Sporting Ragusa e dirigente dell’Atletico Ragusa, Franco D’Aragona, ex allenatore dell’Atletico Ragusa e Casano ed ex dirigente dell’Atletico Ragusa. Come addetto stampa è invece stata chiamata una ‘addetta’, Simona Sicilia.

I completini un po’ naif del San Giorgio al debutto in Terza un paio di anni fa.

Mercato aperto

Proprio con queste nuove energie, la San Giorgio si sta muovendo per dare vita ad una rosa di 24/25 elementi in grado di poter dare dare vita a questo ambizioso nuovo anno sportivo che ha in prospettiva il campionato di Seconda categoria.

La società sta attingendo dall’organico dell’Atletico Ragusa, classificatosi l’anno scorso al 5° posto sempre del campionato di Seconda e giocatori che sicuramente si trasferiranno dall’Atletico alla San Giorgio sono Scannavino (portiere), Brullo (difensore), Iudice (difensore), Colombo (difensore), Canonico (centrocampista), Ingallinera (centrocampista), Amenta (centrocampista), Mirko Di Natale (centrocampista), De Luca (attaccante).

Danilo Filippone, ds del San Giorgio Ragusa
Danilo Filippone, ds del San Giorgio Ragusa

Il ds Filippone si sta muovendo nel mercato localo per completare la rosa. ‘Abbiamo chiuso accordi – dice – con Simone Battaglia, Giuseppe Carnazza, Andrea Caruso, componenti della San Giorgio anche lo scorso anno. In attacco il colpo è il vittoriese Giovanni Di Natale, rapida seconda punta, ex giocatore del Fiorenzuola e del Vittoria che, lo scorso anno, in mezza stagione ha realizzato 10 gol con lo Junior Vittoria. Per gli Under classe ’98 sono stati già presi degli accordi con alcune società del settore giovanile ragusano‘.

Allenatore in arrivo

Per quanto concerne il capitolo allenatore, anche qui c’è movimento perchè la società è ovviamente interessata ad avere un ‘mister’ di qualità che possa essere parte di questo progetto. ‘Siamo molto vicini a concludere l’accordo con un tecnico giovane e preparato – dice ancora il ds Filippone mantenendosi sul vago. E‘ un giovane lo scorso anno allenatore in seconda una squadra di promozione ragusana, nonché allenatore della juniores. Non voglio dire il nome ma molto probabilmente venerdì prossimo sarà concluso l’accordo, dopodiché sarà ufficializzato il nome‘.

La società presenterà ufficialmente lo staff dirigenziale, la squadra e l’allenatore tra fine agosto e gli inizi di settembre


Amarcord | Una delle partite del San Giorgio dell’esordio

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.