Sabato sciopero in scarpette e pantaloncini. Lo Sport non deve morire.

bloc 1

1

.

SCICLI – Monta la marea di protesta di sportivi e famiglie, contro l’enorme tariffa approvata dalla commissione, su proposta dei dirigenti comunali, che aumenta il costo orario da circa 8 € a oltre 26€.

Una assoluta batosta per tutte le società sportive che non potranno più seriamente portare avanti i proprio programmi.

Secondo la delibera approvata, i costi di gestione degli impianti sportivi sono di 112.420,00€ (errato, perchè la somma effettiva è 112.420,69€) che vengono dalla somma di appena 30.000€ (senza manco una virgola?? Cosa è, una stima o un consuntivo?) per “spese di gestione” e di una spropositata cifra di 82.419,69 € (qui le virgole ci sono!) per costi di personale per due custodi per un “animatore sport e tempo libero“.

Una cifra che ha fatto sballare i conti del settore sport richiedendo alle società chje contribuiscano a pagare gli stipendi accollandosi 40.485,20€ e questo solo da Ottobre 2015 a Maggio 2016. Dopo potrebbero anche aumentare?

Mobilitazione in pantaloncini

Proprio per far sentire la propria voce e non essere solo obbedienti pagatori, si sta organizzando una manifestazione per sabato, con la presenza di tutte le società sportive e degli sportivi. Se tutti faranno la loro parte, in piazza potrebbero esserci centinaia di ragazzi.

Magari non tutti avranno problemi per questi aumenti di tariffe, esempio le palestre, le scuole di danza, le varie società legate alle scuole statali e coloro che usano strutture private.

Ma di certo la solidarietà tra sportivi, famiglie, tifosi, sarebbe un giusto metro dell’importanza che questo settore ha per la città di Scicli.-

.

il link con le tariffe ufficilizzate

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.