RUGBY/B – Amatori troppo forte per il Padua.

bloc 1

Ancora una sconfitta per il Padua. L’Amatori Messina passa con merito a Ragusa, dimostrandosi squadra di categoria superiore, con gli iblei che però dominano per più di un quarto di partita, restando in gara fino alla fine.

Padua Rugby Ragusa 5 – Amatori Messina 22

 .

Peppe Iacono
Peppe Iacono

.

RAGUSA – Nel derby siciliano di serie B, i favoriti d’obbligo, per tanti motivi, non ultimo perché la classifica fino a stamattina diceva Amatori Messina 28 punti, Padua Rugby Ragusa 10, erano senza ombra di dubbio i peloritani.

Alla fine degli ottanta minuti di gioco il pronostico è stato rispettato, 5-22 il risultato finale. Ma i biancorossi hanno vinto senza però sottomettere i ragusani, così come ci si poteva aspettare alla vigilia, mentre i padroni di casa sono usciti dal campo di via della Costituzione tra gli applausi dei duecento spettatori presenti e i complimenti dei messinesi.

Perché il Padua, pur sconfitto, ha giocato una buona partita, riuscendo addirittura a chiudere l’Amatori nei propri 22 per quasi mezz’ora, senza però arrivare a convertire tale superiorità in punti.

Pian piano, poi, proprio dal trentesimo del primo tempo, è venuta fuori la maggior esperienza della squadra ospite che, forse anche complice un calo fisico dei giocatori iblei, ha permesso loro di portare a casa una vittoria fondamentale per restare agganciati alle prime della classe.

In casa Padua, invece, si piange con un occhio perché, per fortuna, la sconfitta non ha compromesso il cammino verso salvezza in virtù delle concomitanti sconfitte di Avezzano e Rieti.

E domenica prossima, il Padua sarà di scena a Rieti, per un’altra partita che ha il sapore della finale._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.