RUGBY – L’Audax Clan rinnova l’organigramma.

bloc 1

Sistemato l’organigramma del Rugby Audax Clan che vede sempre in Gianni Biazzo il pivot dell’organizzazione. La società vanta il maggior numero di iscritti tra le fila giovanili.

Gianni Biazzo

RAGUSA – Il RAC – Rugby Audax Clan – ha ufficializzato il proprio staff tecnico del settore juniores. “E’ stato fatto – dicono dalla società – in linea con la propria filosofia di gestione tecnico/sportiva, che pone la massima cura sulla crescita tecnica dei settori giovanili, usufruendo di programmi pluriennali di sviluppo e in un’ottica di attenta programmazione”.

Gianni Biazzo continuerà a essere il DS dei settori juniores, un incarico che ricopre con ottimi risultati da ormai quattro stagioni, mentre la preparazione atletica sarà affidata a Emanuele Antoci, che già in passato aveva collaborato con la società ragusana.

Coordinatore tecnico, oltre che allenatore dell’Under 20 insieme a Turi “Maciste” Leggio, sarà Emanuele Minardi. Confermati anche i tecnici del settore Under 16, Pino Migliorisi e Silvio Garzia.

Anche per quest’anno verranno schierati ben due squadre Under 14, una scelta dettata dall’esigenza di fare giocare tutti i ragazzi tesserati. Ma a differenza della scorsa stagione saranno divisi per anno di nascita, in modo da creare due gruppi ben amalgamati e compatti che crescano insieme. A guidarli saranno Nuccio Arestia e Giovanni Roccarro (quest’ultimo ha conseguito il patentino di allenatore di 1° livello), Vincenzo La Rosa e Adriano Aprile (che ha conseguito il patentino di allenatore di 2° livello).

Per quanto concerne il settore Under 12 RAC, la squadra sarà affidata a Giancarlo Iacono, Massimo Lucenti e Giulio Sartorio.

Le due squadre tutorate dal RAC che parteciperanno al campionato federale, vale a dire la Vann’Antò Ragusa Rugby “A” e “ B “, saranno seguite da Andrea Puglisi, Andrea Daquino e Gianna Giummarra, la quale ricoprirà anche l’incarico di responsabile del settore scuola.

Mariolina Ruta e Daniele Sartorio seguiranno le categorie Under 10 – 8.

Andrea Puglisi, Mariolina Ruta e Peppe Criscione si occuperanno della propaganda scolastica, ai quali saranno affiancati anche alcuni ragazzi della prima squadra e dell’Under 20.

Si tratta di un’organigramma di assoluto spessore e di grande esperienza, nel segno della continuità tecnica, anche in considerazione degli ottimi risultati tecnici e numerici conseguiti in questi anni, che hanno visto la squadra iblea ai vertici del movimento giovanile isolano e tra le maggiori realtà emergenti.

L’intento primario del RAC continuerà a essere quello di continuare nella valorizzazione dei propri atleti e nell’ attività di propaganda e sviluppo della pratica del rugby, una politica sicuramente vincente che in questi anni ha dato grosse soddisfazioni , e non è un caso che il RAC oggi sia la società a livello provinciale con più alto numero di tesserati e con il più alto numero di rappresentative partecipanti ai campionati federali, numeri che la pongono in prima linea anche a livello nazionale.

La FIR ha riconosciuto i risultati ottenuti dando un premio sia al RAC che alla squadra da essa tutorata (la Vann’Antò Rugby), nell’ambito del Progetto Rugby di Base.

Lo staff societario comprenderà anche uno psicologo, un nutrizionista ed un Coordinatore Motricità Minirugby e Riatletizzazione.

Nella foto: Il DS del settore juniores RAC , Gianni Biazzo

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.