Rinascita Netina 0 – Atletico Scicli 1. Gol di Mattia Spitale.

bloc 1

Rinascita Netina 2008 0 – Atletico Scicli 1

NOTO – Trasferta insidiosa a Noto per l’Atletico Scicli del presidente Giuseppe Arrabito che fuori casa è andata ad incontrare i netini che quando giocano in casa sono davvero tosti. Netina che, tra l’altro, proveniva da una sconfitta a fronte di un Atletico che ha brillantemente esordito in campionato contro il Pro Ragusa.

.

Valerio Campailla in azione (foto archivio)
(foto archivio)

.

Giocata in un ennesimo campo siciliano chiuso al pubblico, la partita contro la Netina ha avuto un avvio lento, con un gioco concentrato più che altro a centro campo, con i padroni di casa pronti a tentare l’allungo con lanci in avanti. Tattica intesa dalla retroguardia sciclitana che con Peppe Voi in evidenza, ha rilanciato senza tanti patemi d’animo.

Tranne che un lampo verso la fine del primo tempo quando il centrocampista Drago manca il guizzo finale che avrebbe potuto dare il vantaggio mentre, dall’altra parte del campo, è sempre una prodezza del portiere dell’Atletico,  Yuri Lutri, che sventa un possibile gol avversario.

Secondo tempo

Nella ripresa, finita la fase di studio, si passa ai compiti a casa impartiti dagli allenatori nei rispettivi spogliatoi. Ed i compiti sono semplice: fare gol.

Ecco quindi che il ritmo si alza subito e la palla vola più velocemente da una parte all’altra del campo.

In casa sciclitana, al 70’ viene indicata un’altra occasione da gol fallita, sempre con Cristian Drago che non riesce a superare un ottimo portiere del Noto, Modica, che blocca una palla ottimanete portata avanti da Arrabito e Santospagnuolo.

Al 75’ mister Tona, dello Scicli, avvia i suoi cambi: esce Drago per Cannella e poi, all’80’,  Campailla per Lucenti.

Un cambio salutare e che i due giovani giocatori, fisicamente freschi, rendono valido. Infatti è proprio da Cannella che nasce l’azione del gol: l’attaccante si invola nella fascia destra, supera l’avversario e lancia preciso in area per Mattia Spitale che spara forte all’incrocio dei pali conquistando il gol e la partita (0-a-1).

Ovvia soddisfazione del presidente Arrabito:Due su due da certamente soddisfazione – dice. Ed in particolare un plauso a mister Tona, non solo per le vittorie ma anche per la capacità di condurre in campo squadra e panchina, concentrandosi solo ed esclusivamente sulla gestione della partita, quansi “ignorando” l’arbitro ed il suo operato più o meno corretto: un ottimo modo per avere bene sotto controllo lo sviluppo della gara e capire la direzione da prendere dando anche tranquillità e concentrazione ai ragazzi“.

Prossima domenica, l’Atletico Scicli incontra a Vittoria il Città di Vittoria (ex Biscari) di mister Guzzardi._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.