POLITICA – Nastro tagliato alla “Fiera dello Sport”.

bloc 1

Fiera natalizia dello sport, per un mondo – quello dello sport – praticamente dimenticato, negletto e relegato a ruolo di contorno di politici e amministratori che possono, così, parlare del “grande valore dello sport”.

Il momento clou della inaugurazione. Salta all'occhio come ci saranno almeno 65/70 anni di differenza tra i bambini presenti e chi invece gestisce praticamente lo sport a Ragusa.
Il momento clou della inaugurazione. Salta all’occhio come ci saranno almeno 60/70 anni di differenza tra i bambini – reali fruitori dello sport – e chi invece amministra burocraticamente lo sport a Ragusa.

.

 RAGUSA – Inaugurata la prima edizione della “Fiera dello sport” promossa dal Coni provinciale di Ragusa nei locali della Scuola dello sport di Sicilia di via Magna Grecia.

L’evento, che ha preso il via questa mattina, durerà sino al 5 dicembre. A tagliare il nastro, le immancabili autorità e, accanto alle immancabili autorità, gli studenti della direzione didattica “Mariele Ventre” di Ragusa e dell’istituto comprensivo “Serafino Amabile Guastella” di Chiaramonte, i cui docenti hanno accolto di buon grado l’invito proveniente dal Coni a tralasciare le lezioni in classe per far da cornice a questa inaugurazione.

Le discipline e le associazioni presentate sono state: Centro sportivo educativo nazionale (Csen), Federazione italiana badminton, Endas, Federazione italiana hockey, centro nazionale sportivo Libertas, Federazione italiana rugby, Federazione italiana pallavolo, Federazione italiana twirling, Federazione italiana bocce, Unione italiana sport per tutti, Federazione italiana giuoco calcio.

Gli studenti, dopo la visita ai vari stand, hanno avuto l’opportunità di assistere ad una esibizione di ginnastica all’interno del Centro federale ospitato dalla Scuola dello sport di Ragusa._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.