PODISMO – Sole e mare alla “1^ Fuori Pista”.

bloc 1

Un sole di “primavera di dicembre” ha fatto da cornice alla prima “Fuori Pista” a Donnalucata. L’impegno della comunità locale per favorire l’aggregazione sportiva. Il link per le foto della manifestazione.

(AGGIORNAMENTO: – classifica 2013)

Daniela Ruta e Lorenzo Bonincontro

.

DONNALUCATA (Scicli) – Da un’allerta meto per pioggie abnormali ad una bella giornata di privamera di dicembre. Lo scenario non poteva allora essere il migliore per questa sorta di inaugurazione di attività sportive nella frazione Donnalucata – 3.200 abitanti – quasi completamente digiuna di attività sportive.

Organizzata dalla Olimpyc Scicli con la collaborazione della Padua Ragusa – esperta in atletica – la “1^ Fuori Pista” di Donnalucata ha portato nel circuito misto pista-di-atletica/circuito urbano, un centinaio di iscritti, dai più piccolini ai Master.

Lo starter è stato proprio entro la “pista”, ancora un nastro di asfalto ruvido senza neanche una linea di partenza che aspetterebbe un lavoro di rifinitura da parte della Provincia, con un primo giro in circuito per poi tagliare entro uno stretto imbuto (tecnicamente la scivola di accesso per handicappati) che ha spinto fuori i podisti verso il circuito cittadino. Poi tre giri a ridosso del mare che ha salutato il passaggio dei corridori con sbuffi di acqua per un totale di 6 km, con fine gara nuovamente in pista.

A tagliare il traguardo, Lorenzo Bonincontro che ha corso una gara attendista – è stato praticamente secondo tutto il tempo – per poi scattare alla fine e conquistare del primo posto. Bonicontro è parte della squadra della Libertas Scicli di atletica diretta e gestita con tanta buona volontà e poche strutture, dal trainer Franco Ruscica. A completare il podio Giorgio Mirabella della Padua Ragusa e Nino Nicosia della Uisp Santa Croce.

Nel settore femminile, prima sul podio Daniela Ruta della Running Modica Master che ha preceduto Laura Cascone e Concetta Di Paola, ambedue della Barocco Running Ragusa.

Matteo Gambuzza, primo degli Allievi "A".
Stefano Gambuzza, primo degli Allievi “A”.

Tra i piccoli, gli Allievi A, un plotone di esplosivo che si sono bevuti alla massima velocità il singolo giro dell’anello della pista, primo all’arrivo Stefano Gambuzza, allievo anche lui di Franco Ruscica.

Le infrastrutture – Questo barlume ed inzio di attività motoria si è aggregata attorno alla pista di atletica, struttura di proprietà provinciale e da qualche mese in gestione temporanea alla Olimpyc Scicli, associazione sportiva che sta cercando di creare una “polisportiva” che accanto al calcio giovanile – attività tipica della Olimpyc – possa aggiungere atletica, ping pong, tennis.

Un esempio di come l’intervento pubblico (la infrastruttura) serva a mettere in moto le disponibilità sociale della comunità locale. Perchè attorno a questo blocco di cemento, ad un campo da sistemare, una pista da rifinire, sono diversi i cittadini che si sono avvicinati, mettendoci energie, impegno, soldi e interventi manuali per rendere il contesto un vero polo di aggregazione sportivo._

.

Il podio femminile con Daniela Ruta, Concetta
Il podio femminile con Concetta Di Paolo, Daniela Ruta e Laura Cascone.

.

Il podio maschile con
Il podio maschile con Giorgio Mirabella, Lorenzo Bonincontro e Nino Nicosia.

.

.

. Qui il link delle foto di (quasi) tutti i podisti. Sono 111 foto liberamente scaricabili se qualcuno vuole continuare ad accrescere il proprio album personale di manifestazioni sportive a cui ha partecipato.

.

.

.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.