PODISMO – “No al Doping” corre. Da Roma a Santa Croce Camerina.

bloc 1

La No Al Doping corre. Da Ragusa a Santa Croce per passare dalla classicissima Roma/Ostia laziale.

I podisti della NoAlDoping alla Roma/Ostia

 testo di gugliemo causarano

RAGUSA – Folto numero di atleti ha preso parte alla Maratonina della Concordia, svoltasi ad Agrigento, quale prova del Gran Prix Regionale di Maratonine.

Da ricordare il casmeneo Cristian Di Giorgi che ce l’ha fatta in 1 ora e 28 min, Giaccone col tempo di 1 ora 1 30 minuti, 1 ora e 34 minuti Sanzone. Con un buon 1 ora e 35 minuti Rosario Rosano mentre Pinnizzotto e Gianchino hanno segnato 1 ora e 37 min. Di Bennardo ferma il cronometro a 1 ora e 38 , Tidona 1 e 41 min. Ottimo tempo per Amalchide Occhipinti con 1 ora e 45 minuti

Ma non solo Sicilia nelle attività della No al Doping. E difatti un altro gruppo di atleti ha raggiunto la capitale (non a piedi!) per partecipare alla classica Roma–Ostia sulla distanza dei 21,097 mt. E qui ha parlato romanesco l’ottimo Giuseppe Licitra che ha fermato il tempo in 1 ora e 24 minuti. A seguire Massimo Ferlanti in 1 ora 31 minuti e 09 secondi per poi chiudere l’atleta Giaquinta con un ottimo 1 ora e 41 minuti.

Più vicino a casa, infine, impegno casalingo a Santa Croce Camerina per partecipare alla 2° prova del Gran Prix provinciale di corsa di strada, organizzata dall’uisp Santa Croce di Occhipinti. Si è trattato di un prova campestre, con partenza e arrivo alla “Fontana Paradiso, dove hanno preso parte una decina di atleti della No al Doping diretti dal capitano Mimmo Causarano dimostrando una buona partecipazione e piazzamenti di rispetto Vincenzo Di Pasquale nel podio dei mm55._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.