PODISMO – Michele Maltese, campione italiano corsa campestre cadetti.

L’amministrazione premia Michele Maltese campione italiano di corsa campestre cadetti.

.

Michele Maltese
Michele Maltese

.

MODICA – Premiato dal sindaco Ignazio Abbate e dall’assessore allo Sport Rita Floridia il campione italiano di corsa campestre cadetti ovvero il quindicenne Michele Maltese che corre con i colori della Modipa Modica.

La cerimonia si è svolta nella palestra Auditorium di via Fabrizio alla presenza di circa 80 atleti della Modipa e del suo direttore tecnico Sasà Giannone e degli istruttori.

Michele Maltese, classe 2000, ha vinto il titolo domenica 15 marzo a Fiuggi mettendo in fila 156 atleti provenienti da ogni parte d’Italia in un percorso di 2,8 chilometri particolarmente difficile.

Il suo tecnico, Sasà Giannone, solo due anni fa l’ha avviato all’atletica e subito con ottimi risultati, confermando il suo enorme talento e dando seguito alle grandi prove nei cross in questa stagione con un 1° e un 2° posto ai regionali cadetti e il titolo studentesco tra gli allievi.

«Ancora non riesco a crederci – ha dichiarato  Michele Maltese, – questo è un titolo che dedico al mio tecnico Sasà Giannone, alla mia famiglia e a tutti quelli che hanno creduto in me».

Lo scorso anno il primo segnale realizzando il nuovo record provinciale ibleo battendo on 2’39″2 il record che apparteneva al grande Giuseppe Gerratana.

Michele Maltese, che frequenta il secondo dell’ITC “Archimede” di Modica, non intende fermarsi qui; il suo orizzonte vuole colorarsi sempre più di azzurro come ha promesso a se stesso e alla mamma Maria.

Il sindaco Abbate consegnando il simbolo della città al giovane atleta ha avuto modo di sottolineare come sia importante il raggiungimento di simili traguardi che non solo dimostrano la maturità di giovanissimi atleti molto impegnati nella disciplina, ma sono da stimolo per quanti altri possano dedicarsi con passione e costanza alle pratiche dello sport.

Modica si conferma città di campioni.

Come amministrazione – dichiarano sindaco e assessore Rita Floridia – abbiamo già un progetto pronto, già inserito nell’elenco del piano triennale delle opere pubbliche, per costruire una pista d’atletica a Treppiedi Nord che possa essere usata da questi giovanissimi atleti e per quanti simpatizzano per uno sport straordinario come l’atletica leggera”.

Nel corso della stessa cerimonia la società Modipa Modica ha premiato la tedesca, Inge Hack, sessanta anni e una vita da maratoneta, ormai modicana d’azione. Per lei  targa e fiori.

Parteciperà prossimamente alla 24 ore di Torino sabato 11 e domenica 12 aprile 2015 al Parco Raffini, sull’anello da 1.420 metri. Un bell’esempio di attaccamento allo sport per la Modipa Modica.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.