PODISMO/OFF – Mi suicido ma non mi fermo.

bloc 1

Emil Pauwels, campione europeo master di atletica di 95 anni ha preferito terminare la propria vita mediante eutanasia. Soffriva di cancro e non ha voluto spegnersi lentamente. Ma non prima di avere festeggiato con champagne.

.

Emiel Pauwels
Emiel Pauwels

.

BRUGES (BELGIO) – La sua ultima impresa sportiva è stato l’oro nei 60 piani agli ultimi Campionati europei Master indoor di San Sebastian dello scorso marzo. E a 95 anni, Pauwels sembrava ancora il “quadro della salute” quando ha deciso di celebrare la sua morte imminente con amici e familiari. Ha preferito chiedere l’eutanasia e farla finita prima che il cancro allo stomaco lo divorasse ed è trapassato mercoledi.

Leundi scorso, Pauwels aveva detto di “non avere nessun rimpianto e di non avere assolutamente nessuna paura della morte“.  “E’ la migliorfesta della mia vita: chi non vorrebbe andar fuori a bere champagne e circondato da tutti i loro amici?”.

Quando il medico arriverà con l’iniezione – ha detto al quotidiano fiammingo Het Laatste Nieuws – lascerò questo mondo sapendo che ho condotto una vita piena”

Il figlio Eddy ha detto alla tv VTM di aver “accettato al 110 per cento la scelta del padre” per “uscire dalla vita” quando le prospettive non davano alcuna speranza .

In Belgio l’eutanasia è legale per gli adulti dai 18 anni in su e oltre 1400 persone ogni anno scelgono l’opzione di morire in pace .

L’amministrazione della città di Bruges ha intenzione di intitolare una strada alla sua memoria._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.