PODISMO – Le classifiche del “Miglio” e della “Skampagnata”.

bloc 1

Dai 50 km a poco meno dei 2. A Ragusa il podismo copre tutte le distanze possibili.

RAGUSA – Una bella doppietta, quella organizzata a Ragusa nel settore “podismo” con gli antipodi della corsa che si sono avvicinati al massimo.

Perchè si è prima corsa la “Skampagna” eufemistico modo – quasi innocente – di chiamare una corsa in aperta campagna lunga più della normale maratona di 42,194mt per arrivare ai 50km (una “ultra maratona); poi si è andati veloci, con lo sprint sul “miglio”, classica del podisimo di marca anglosassone che vede gli atleti sfidarsi sui 1609, 344 metri che è appunto “the royal mile“.

Sulla “Skampagnata” pubblichiamo qui di seguito le classifiche gestite dai “Cronometristi Hyblei” della Federazione Italiana Cronometristi, rimandando qui per la cronata della gara.

Per il “miglio”, in 4’44″85 primo è stato Nicolò Cannizzo, classe 1987, del Barocco Running Ragusa, segno che a differenza della maratona dove la gestione delle energie è legata certamente all’allenamento ma anche alla maturità di gestione di una gara di resistenza, nel miglio è l’energia a farla da padrone e qui l’età – anagrafica – comanda.

Secondo Maurizio La Carrubba, 43 anni, che ha fatto segnare 4’50″03. Terzo Francesco Inserra (1985) con il tempo di 4’53″01.

Come società, con 5 concorrenti all’arriva, si è piazzata prima la Barocco Running, seguita dalla Modica Master e poi No Al Doping di Ragusa Ibla.

..

Le Classifiche

Miglio Ragusa 2013

Skampagnata Marathon 2013

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.