Passalcqua si presenta a Comiso per l’avventura ‘scudetto’.

La Passalacqua in stile 'nu gins e na maglietta' sul palco della Multifidi Comiso
La Passalacqua in stile ‘nu gins e na maglietta’ sul palco della Multifidi Comiso

COMISO – Per una mezza giornata, Comiso è diventata la capitale virtuale iblea della provincia di Ragusa e della Sicilia sportiva per avere ospitato la giornata di presentazione ufficiale della Passalacqua Basket A1 2016/2017, per la prima volta, alla Eurocup.

Un tripudio verde/bianco, anche per la presenza di decine di bambini delle società Basket Comiso, Domenico Savio, Nova Virtus, Vigor Santa Croce, Passalacqua Ragusa e Vittoria Basket che si sono sfidate nel primo pomeriggio per poi attendere queste beniamine.

Nel bell’anfiteatro della Multifidi di Comiso, le 9 giocatrici (manca solo Astou Ndour, la senegalese/spagnola, impegnata negli USA nel campionato Wnba), sono arrivate le giocatrici indossando una semplice maglietta verde e jeans di varia tonalità, senza una uniforme di ordinanza che ne avrebbe immediatamente evidenziato l’essere squadra, di serie A per di più: forse le tute non sono ancora pronte.

Sul palco, la serata condotta da Gianni Licitra della Multifidi, ha visto alternarsi diversi interventi tra cui quella di Biscotto, presidente Multifidi e sponsor, del sindaco di Comiso e di 3 vice sindaci (Vittoria, Ragusa e Santa Croce) e quello di Gianstefano Passalacqua, arrivato con l’elegante moglie e che ancora una volta scommette energie e finanze su questo sogno che si chiama scudetto. Perchè, pur se i discorsi sono di ‘lo sport serve a crescere, è sociale, ecc ecc‘, sappiamo tutti che cucire sulle maglie lo scudetto di Campione d’Italia è diventata un’aspettativa enorme: per la squadra, per i dirigenti, per Gianstefano e, soprattutto, per la città. E questa potrebbe essere l’ultima chance: dopo Molino, Gianni Lambruschi non può fallire.

Le premesse ci sono, ma come del resto ogni anno. E’ poi la strada verso il primo posto quella che darà il verdetto, con il ‘solito’ rischio di schiantarsi contro Schio. Vedremo.

Il presidente Passalcqua pare ce la stia mettendo ancora tutta. Il bianco/verde è colore conosciuto in Italia perchè ci mette impegno, tempo e denaro. Cosa che fa e non si può non apprezzare la sempre serena umiltà nel proporsi, magari facendo anche un passo indietro persino nelle foto, lasciando spazio a coach e giocatrici (noi pubblichiamo la foto di gruppo, presidente compreso!).

Le " Passalacqua's "
Le ” Passalacqua’s “

Amichevoli in vista della Supercoppa

Intanto, la formazione di coach Gianni Lambruschi è impegnata a San Martino di Lupari, per un doppio confronto amichevole, prima della sfida di Supercoppa del 25 settembre, che si disputerà al Palaromare di Schio. Al primo incontro ufficiale mancherà appunto la senegalese di passaporto spagnolo Astou Ndour, ancora impegnata negli States, nel campionato Wnba. L’arrivo di Ndour è previsto per il 27 settembre, in tempo per la prima di campionato in programma domenica 2 ottobre nell’Opening Day di Lucca contro La Spezia.


E’ attiva da lunedì pomeriggio, infine, la vendita degli abbonamenti che daranno diritto all’ingresso per tutta la stagione regolare e per le tre partite casalinghe del girone di Eurocup.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.