PALLAMANO/B – Lo Scicli vince. E prepara le Final Four.

bloc 1

Scicli Sport già in Final Four con due giornate di anticipo. Ed intanto tutta la società è presa dall’organizzazione delle Final Four, vetrina di prima grandezza e prima volta in assoluto nella città di Scicli. Problemi di tipo organizzativo dato da stutture ed infrastrutture non perfettamente funzionanti.

Una fase di azione

SCICLI – Primo obbiettivo stagionale raggiunto per lo Scicli Sport Club di mister Cuzzupè, che con due giornate d’anticipo si assicura il matematico accesso alle “Final FouR”, che si terranno proprio a Scicli, Sabato 4 e Domenica 5 Maggio prossimi.

Partita attesissima quella fra sciclitani e bagheresi, che di certo sulla carta non si presentava facile per i padroni di casa, visto l’ottimo campionato fin d’ora disputato dal Valens e visto il pesante passivo (l’unico fino ad ora), inflitto allo Scicli nella gara di andata.

Atleti sciclitani quindi, caricati a molla per cercare la rivincita sul campo, ma consapevoli che non sarebbe stato facile avere la meglio sui ragazzi di mister Accardo

Ad aprire le marcature ci pensa Tomarchio per gli ospiti, che con un bel sinistro buca la disattenta difesa sciclitana, padroni di casa che però dopo qualche errore di troppo in fase offensiva, dal terzo minuto in poi, riescono ad imporre il proprio gioco ai bagheresi che non riescono a segnare. Il tandem Savarese/Minarda forma una difesa d’acciaio per lo Scicli, che chiude la prima frazione di gara in vantaggio per 13-a-5.

Nella ripresa, lo spartito non cambia e lo Scicli continua a recuperare palle in difesa, grazie anche ad un Franco Iacono in versione “belva”, che più volte dice di no ai tentativi dei bagheresi, per nulla rassegnati al punteggio parziale, che intorno al 40’ è già di 19-8.

Il Valens ci mette il cuore, ma gli sciclitani sembrano di un altro pianeta, per lo Scicli sale in cattedra Raimondo (oggi top scorer con ben 11 reti), che con giocate di pregevole fattura delizia il numeroso pubblico presente al Geodetico.

Gara molto fisica, con il Bagheria che prova a recuperare il passivo e Scicli che non perdona in fase offensiva, incrementando il vantaggio a quattordici reti, 25-11 il parziale a circa 10 minuti dalla fine. Nel finale doppia espulsione temporanea per due minuti per Savarese (da sottolineare le 9 in totale, espulsioni da due minuti contro le 3 degli ospiti, che vogliono dire che lo Scicli per 18 minuti ha giocato in inferiorità numerica) e spazio per i giovani tra le fila dello Scicli, che chiude la gara sul risultato di 28-15.

Vittoria importantissima per lo Scicli Sport Club che riconquista la testa della classifica e che vincendo la prossima gara ad Avola potrebbe chiudere (con una giornata di anticipo), matematicamente in testa alla classifica.

Intanto fervono – è proprio il caso di dirlo – i preparatativi per le prossime Final Four, le semifinali e finali del campionato. Enrico Parisi Assenza, certamente il leader del gruppo, è riuscito ad avere assegnata, dalla federazione pallamano, l’onòre di organizzare il tutto.

Onore che adesso si sta rivelando un onére che Parisi sta comunque affrontando con “cipiglio” e massima organizzazione. I dettagli delle due giornate che saranno “giornate di sport” come ha dichiarato lo stesso Enrico, sono in via di definizione. E l’attenzione è posta non solo – e non tanto – alle partite in campo ma a tutto il contesto delle giornate.

Dai primi dettagli trapela che saranno due giornate condite di musica, intrettenimento, presenza di nomi importanti del mondo della pallamano regionale a nazionale. Intanto gira voce che sarà messo online un video della manifestazione attualmente al vaglio dei dirigenti nazionali a Roma.

Qualche preoccupazione, Parisi, la dimostra per le infrastrutture. “E’ qualcosa verso cui noi possiamo fare poco – dice. Se è stata una positiva sorpresa che sia stata riparata la macchina pulisci/parquet, importantissima, non so se il comune è in condizione di sistemare il problema acqua calda che è in realtà fredda praticamente da inizio campionato. Diversi tentativi sono stati fatti ma questa famosa perdita nella tubatura, pare irreperibile. Speriamo poi – continua Parisi perchè possiamo solo sperare, che il piazzale d’ingresso del geodetico sia pulito e sistemato per dare degna rappresentanza alla nostra città nei confronti degli ospiti che verranno. Capiamo che il cantiere dei lavori al polivamente non si può spostare ma non sarebbe impossibile dare una seria pulita, rimettere transenne adatte, togliere cumuli di terra abbandonati e posti, tra l’altro, nel percorso tra il geodetico e gli spogliatoi dei due campetti di tennis che potrebbero essere usati. Se gli atleti, i dirigenti, i rappresentanti nazionali della federazione volessero andare in quegli spogliatoi, dovranno per forza passare sopra dei cumuli di terra. E non ci sembra dignitoso per tutti, Città di Scicli compresa“.

Prossimo appuntamento per lo Scicli, domani 6 aprile contro la Pallamano Avola fuori casa.

Tabellino

 SCICLI SPORT CLUB: IACONO F. – STORNELLO A. – AMMATUNA L. – BALLAERA D. (3)– VENTURA I. – PARISI G. – RAIMONDO M.(11) – PARISI A.E.(1) – MUSSINI A.(1) – MINARDA P.(2) – MARINO G.(4) –SAVARESE R. (5) – PORTELLI A.(1) – GRIMALDI G. – All. = CUZZUPE’ Andrea

 

VALENS Bagheria: VENTIMIGLIA F. – TRIPOLI – ALVARES G. (3) – CASSATA G. (3) – PIPITONE G. (3) – BATTAGLIA D. – CLEMENTE V.(2) – TOMARCHIO G.(4) – FAZIO A. – PERETTI P. – PERSICO C. – MINEO S. – MANNO G. – PITTI S – All. = ACCARDO Roberto

 Arbitri: COSENZA G. e GRECO S.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.