PALLAMANO/A2 – Partenza in salita per la Leaderbet Scicli.

bloc 1

Il Giovinetto 38 – Leaderbet Scicli 33
(primo tempo 15-16)

Il geodetico di Scicli, campo sostanzialmente abbbandonato al destino.
Il geodetico di Scicli, campo sostanzialmente abbbandonato al destino.

ALCAMO – Non riesce a sbloccarsi l’avvio di campionato della Leaderbet Scicli, che nel campionato nazionale A2 su tre partite ha subito due sconfitte ed una vittoria di misura conquiestata ai rigori.

Pur sul campo neutro, sguarnito completamente di tifosi, Il Giovanietto Marsala ha ragginto il risultato pieno, portando a casa i 3 punti e mettendo sotto pressione la squadra di coach Attanasio. Il cui compito sarà adesso cercare di capire cosa accade in campo ai fantastici 7 quando sono sotto pressione.

A dire il vero, Il Giovinetto non è una squadretta: si è presentata con i suoi calibri da 90: Pellegrino, ex portiere di A1, Abate e Marrone ex A1 del Marsala oltre ai transfughi dell’A1 del Cus Palermo, Rallo e Daguamo, anche loro ex A1. E con in gran forma il giovae Lo Cicero che ha poi fatto 11 punti.

Per contrasto, Leaderbet con assenti Carnemolla, il portierone Iacono e Marino. Insomma, non proprio a scartamento ridotto ma senza punti importanti. E con una levataccia alle 4 di mattino, per partire allr 5 e giocare alle 11. Una sfacchinata.

Dopo un equilibrato ping-pong di punti, il momento di follia (o sonno) dal 20 al 22° del secondo tempo, quando andati in catalessi, i ragazzi del presidente Parisi hanno permesso una fuga in avanti di 5 punti de Il Giovinetto. Cinque punti irrecuperabili andando verso lo scadere del tempo di gioco.

Senza contare che, il nervosimo in campo – forse malamente controllato dal coach – ha imposto la perdita di due giocatori dello Scicli, sanzionato proprio per ammonizione e rosso comminati ad un agitato Attanasio.

.

1-DSC_0319
Una seduta di allenamento della Leaderbet Scicli

.

Pur con questo ennesino risultato non positivo, il morale della dirigenza non è proprio sotto le scarpe. “Nonostante la sconfitta, vedo il bicchiere mezzo pieno”, dichiara un sempre ottimista Presidente Parisi. “La squadra sta crescendo, oggi incontravamo una squadra fortissima è quindi il rammarico è quello che di sicuro ancora dobbiamo migliorare nella gestione del vantaggio. In queste prime giornate paghiamo il fatto di avere una squadra totalmente nuova, che quindi ha bisogno di amalgamarsi bene, oggi credo che siano stati fatti notevoli passi avanti è dunque siamo molto fiduciosi per il prosegui del campionato. La Leaderbet, sarà molto presto fra i protagonisti di questo torneo”.

Ora il campionato si ferma fino al prossimo 16 Novembre per permettere lo svolgersi di partite di rappresentativa. La Leaderbet torna in campo appunto domenica 16 Novembre con una partita di quelle da non perdere. Perchè a Scicli, di fronte, si troverà la capolista Haenna, assolutamente in corsa per il passaggio di categoria e che certamente non avrà intenzione di interrompere la propria fascia positiva.

Tre settimane per gli sciclitani e per Attanasio per capire perchè, quando vanno in vantaggio anche di pochi punti, non sono in grado di mantere la giusta concentrazione, permettendo spesso agli avversari il recupero e, come a Alcamo, il superamento. Forse ci vorrebbe un po’ di faccia di bronzo nel tenere la palla a favore di risultato.

.

Tabellino

IL GIOVINETTO : Pellegrino P. – Marino G. – Pantaleo L. (10) – Ponticelli G. (1) – Amato A. – Lo Cicero C. (11) – Titone F. – Abate V. (1) – Licari P. – Marrone F. (9) – Marino V. (1) – Modello C. – Rallo S. (5) – D’Aguanno A.

Allenatore: Onofrio FIORINO

LEADERBET SCICLI : Stornello A. – Atanasio G. – Ammatuna L. (1) – Ventura I. – Drago S. (1) – Ficili C. – Garofalo G. (10) – Grimaldi G. – Parisi Assenza E. (2) – Lorefice A. (9) –  Buscema S. – Martino A. (9) – Sammito D. – Sarra S. (1)

Allenatore: Gianni ATTANASIO

Ammoniti: Lo Cicero, Abate e Marrone (Il Giovinetto); Sarra, Ammatuna e Drago (Scicli).

Espulsi: Attanasio Gianni (Scicli).

Arbitri: Paola AMODEO e  Maria Concetta LIGA di Palermo

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.