PALLAMANO – Lo Scicli Sport scommette. Alla maltese.

bloc 1
Lo Scicli Sport in una foto d'archivio
Lo Scicli Sport in una foto d’archivio

SCICLI – Perfezionate le iscrizioni al campionato di pallamano, serie A2. E se tanti allarmi sono rientrati, alcuni si sono confermati.

Tra gli allarmi, forse il più grosso, rientrato, è stato il rischio di un girone “Sicilia” che fosse allargato all’intero Meridione d’Italia a causa della mancanza di squadre iscritte nell’Isola. Una prospettiva devastante dal punto di vista dei bilanci delle società sportive che avrebbero dovuto sobbarcarsi trasferte costosissime e, quasi certamente, proibitive.

Una proroga della federazione ed un certo pressing sui dirigenti a non far fallire il girone, ha sortito gli effetti sperati. Così alla fine, al girone di A2 dove milita la ibla Scicli Sport Club, si è composto.

Il girone “E” si compone di 7 squadre tra cui appunto Scicli Sport Club, Haenna, Giovnetto Marsala, Caltanissetta, Aetna Mascalucia, Kelona Palermo, Esperia Orlandina.

Se queste sono quelle che sono riuscite ad avere sponsor – o promesse di sponsorizzazione – per iscriversi, altre non ci sono riuscite. Ad esempio è saltato il Girgenti ed il Valens Bagheria.

E non è solo la A1 che soffre, perchè in A1 è addirittura stato non iscritto il Cus Palermo, segno che le cose vanno malissimo. Palermo che si autoretrocede in B.

“MANO” MERCATO

Proprio il passaggio in B del Palermo lascia spazio a diversi giocatori di potersi sistemare in altre squadre. Si sa, esempio, che Rosso e La Placa potrebbero arrivare ad Enna all’Henna, mentre al Kelona si potrebbe avere la grave assenza dei fratelli Aragona che sembrano intenzionati a studiare fuori le mura e quindi lascerebbero la squadra.

Il Caltanissetta dovrebbe conferma l’acquisto di Piero Peretti dal Vales, squadra che appunto non è riuscita ad iscriversi mentre un altro paio di giocatori sembrano diretti verso l’Alcamo di A1.

Sempre in A1, il forte Albatro Siracusa si è rinforzato con il terzino sinistro Dinko Dedovic, bosniaco.

LO SCICLI SCOMMETTE SU MALTA.

Novità invece in casa Scicli Sport Club dove il vulcanico general manger Enrico Parisi Assenza ha brigato da mesi per creare un roster di qualità. L’impegno più grosso è – di questo ne siamo sicuri – la reale difficoltà a fonti di sponsorizzazione e finanziamento privati. Il periodo non è dei migliori ed i ritagli di budget di aziende anche grosse danno sconforto.

.

1-leaderbet_logo

.

Un colpo in questo settore è però riuscito ad Assenza avendo firmato un contratto interessante con la Leaderbet, società maltese di scommesse online che comincerà a farsi conoscere sul mercato siciliano.

Un rapporto molto stretto tra lo Scicli Sport Club e la Leaderbet tanto che ufficialmente la squadra si chiamerà Leaderbet Scicli.

Mentre sul lato dell’allenatore lo Scicli sta cercando soluzioni effettive e non solo di facciata, probabilmente putanto su proprie risorse interne, è ancora alla ricerca di qualche giocatore che possa far la differenza. Non è facile riuscire a carpire quanto accade perchè ovviamente è un momento strategico e tattico importante, da tenere riservato. Sappiamo però di trattative in corso con Svezia e Croazia, mentre si sono chiuse quelle con dei giocatori argentini e sloveni, ritenuti poco interessanti. Intanto, nel corso della prossima settimana, verrà ufficializzato l’ingresso di un nuovo componente della squadra, italiano._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.