Mtb sulle Dolomiti: 86 km per eroi

bloc 1
La Hero Sudtirol Dolomites

SELVA DI VAL GARDENA (BZ) – L’hanno definita la gara di mountain bike più dura al mondo: percorsi di 86 o 60 km, con dislivelli di 4.500 o 3.200 metri.

È la Hero SudTirol Dolomites, la competizione che prenderà il via sabato 17 giugno all’alba e che vedrà protagonisti anche alcuni atleti della M.T.B. Modica Triathlon Bike. Gaspare Aprile, Giovanni Burrometo, Michele Drago, Nanni Emmolo, Martino Modica, Maurizio Oliveri, Giuseppe Strazzanti e Gianluca Zaccaria sono partiti proprio oggi dalla provincia iblea per prendere parte alla gara di Selva di Val Gardena.

Il tracciato, che si snoda lungo le strade delle quattro valli ladine – Val Gardena, Arabba, Alta Badia e  Val di Fassa – prevede sterrati impegnativi e salite ripide, con la scalata più difficile e temuta verso il Sourasass, ben 2.351 metri, il cosiddetto ‘tetto’ della corsa. La gara è a numero chiuso: quest’anno gli iscritti sono 4.017 provenienti da ben 45 nazioni differenti.

Chi porta a termine la massacrante Hero Südtirol Dolomites – dicono dall’organizzazione – può definirsi a ragione un eroe, e sfoggiare un titolo conquistato sul campo, anzi sui sentieri e sulle strade bianche delle Dolomiti”.

Tra gli eroi, quindi, anche gli 8 atleti del Gruppo Epas che, supportati dal main sponsor, cercheranno di portare a termine una delle competizioni più rinomate della mtb.

Gianluca Zaccaria, Maurizio Oliveri, Giovanni Burrometo e Michele Drago del Gruppo Epas
Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.