MOTO – Il Monti Iblei, sbanda ma si affida ai luoghi montalbaeschi.

bloc 1

Il Motoraduno dei Monti Iblei si affida a “Montalbano sono” per carcare di rinverdire il proprio appeal. In provincia dal 9 all’11 agosto.

 RAGUSA – Non si poteva non scomodare il commissario più famoso d’Italia (no, non Rex.. ma Montalbano) ancheper il Motoraduno internazionale dei Monti Iblei.

Ma non essendo fisicamente presente né Salvo MontalbanoLuca Zingaretti (che lo rappresenta), si farà affidamento sul virtuale con le tre tappe che, da venerdì 9 a domenica 11 agosto, si terranno in provincia di Ragusa.

Un percorso che “infila” dentro la favola di Montalbano anche luoghi che ne hanno avuto marginale rappresentanza, come Modica tralasciando senza dubbi invece location più montalbaniani come Scicli (dove ha sede il “commissariato”).

E’ un aspetto che non potevamo più tenere sotto traccia – dice il presidente del Moto Club Ragusa Touring, Franco Bucchieri, – e abbiamo deciso di puntare tutto su Montalbano dopo che quest’anno la serie tv ha superato ogni record d’ascolto da quando è comparsa per la prima volta sul piccolo schermo. Chi ci seguirà in sella ad una moto avrà, dunque, l’opportunità di scoprire, ma anche di riscoprire, i siti che hanno fatto da cornice ad una fiction giustamente celebrata a tutte le latitudini anche, e non solo, in Europa”.

E così venerdì 9 agosto, dopo le iscrizioni in piazza Malta, a Marina di Ragusa, ci sarà l’opportunità di farsi servire la colazione su uno dei lidi più “in” della frazione rivierasca del capoluogo.

Nel pomeriggio, alle 18, sulle orme di Montalbano si andrà a sperimentare da vicino il fascino del borgo di Punta Secca, l’unica location “100% Montalbano“, con una puntata alla casa del commissario e un bagno, perché no, nella spiaggia antistante l’abitazione dallo stesso adorata. In serata, pizza a Ragusa Ibla.

Sabato 10 agosto, dopo la possibilità di procedere con ulteriori iscrizioni, sempre a Marina, ci si preparerà per ammirare più da vicino le bellezze monumentali del quartiere barocco di Ibla, con un particolare occhio alle varie location che hanno caratterizzato la fiction. In serata, una cena a base di piatti tipici della cucina ragusana.

Domenica 11, invece, dalle 10, il motoraduno andrà a svelare le bellezze di Modica, anche in questo caso seguendo le orme di Montalbano, senza dimenticare la degustazione della cioccolata modicana. Che di montalbanesco non ha niente.

E a seguire il pranzo a base di piatti tipici della cucina modicana.

Nel primo pomeriggio, si procederà alla premiazione ricordando, tra l’altro, che quest’anno il motoraduno sarà valido anche come quarto memorial Dario Campo e come prima edizione del memorial Carmelo Arnone.

L’iniziativa, sostenuta dal Coni, delegazione provinciale di Ragusa, e dalla Cna provinciale, è aperta a tutti gli appassionati delle due ruote e ha fatto già registrare numerose adesioni anche dall’estero._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.