MOTO – Il 28^ numero del Motoraduno dei Monti Iblei.

bloc 1

 Motori accesi per la 28^ edizione dell’accoppiata motoristica iblea, tra Malta e Ragusa. Prima trance dal 7 al 9 agosto. Replica iblea dal 9 all’11.

Franco Bucchieri (quello NON in moto)

RAGUSA – Il Motoraduno internazionale Monti iblei che nel 2013 festeggia l’edizione numero 28. L’isola dei Cavalieri farà ancora una volta da cornice alla prima parte della manifestazione motoristica – in programma dal 7 al 9 agosto – mentre dal 9 all’11 agosto i centauri si trasferiranno in provincia di Ragusa per ammirare le bellezze monumentali e paesaggistiche del territorio ibleo. L’organizzazione ha già predisposto la necessaria ospitalità a Malta affinché l’evento possa svolgersi nel migliore dei modi.

Nonostante le adesioni per Malta siano già parecchie – dice Franco Bucchieri, presidente del Moto Club Ragusa Touring – ci sono ancora posti disponibili e chi vuole prenotarsi lo può fare con la posta elettronica, all’indirizzo motoiblei@virgilio.it oppure telefonando al sottoscritto al 339.3607719“. Per tutto il periodo di permanenza a Malta – aggiunge Bucchieri – così come già accaduto nelle precedenti edizioni con riscontri molto positivi, i gruppi del motoraduno saranno in compagnia di motociclisti del luogo. E’ il modo migliore e più tranquillo per visitare l’isola senza problemi di sorta”.

Già negli anni scorsi, il motoraduno era stato ribattezzato delle “due isole” proprio perché aveva riscosso una grande attenzione alla luce di questa specifica caratterizzazione. “Cercheremo di ripeterci anche nel 2013 – sottolinea il presidente del Moto Club Ragusa Touring – non dimenticando che a Malta possiamo contare su un grande sostegno. Non è un caso che, negli anni scorsi, siamo riusciti a sostenere l’ingresso della federazione motociclistica isolana in seno all’Union Europeenne de Motocyclisme. E’ stata un’attribuzione meritata, da noi caldeggiata e che ci ha procurato il consistente riconoscimento da parte dell’Assocjajoni Sport Muturi, la federazione maltese”.

All’iniziativa di quest’anno, sostenuta dalla Federation internationale motocicliste e dalla Federazione motociclistica italiana, ha fornito il proprio supporto il Coni, la delegazione provinciale di Ragusa oltre ad alcuni sponsor privati che, come sempre, hanno voluto legare il proprio nome a quello dello speciale evento motoristico. Anche nel 2013, inoltre, ci sarà il sostegno fornito dalla Cna provinciale di Ragusa, l’associazione di categoria delle piccole e medie imprese, che crede molto nello sviluppo transfrontaliero tra le due isole e che, per questo motivo, vede di buon occhio manifestazioni che si cimentano lungo l’asse Sicilia-Malta._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.