Modicanese sconfitta da un Floridia in “assetto da corsa”.

bloc 1

CALCIO 1 Ctg | 4 giornata

.

Modicanese 1 – Floridia 3 (r)

MODICA – Che si potesse aspettare che la prima in classifica (il Floridia) potesse vincere sopra la penultima (la Modicanese), era prevedibile.

.

Le squadre entrano in campo agli ordini del signor La Terra, della sezione di Ragusa.
Le squadre entrano in campo agli ordini del signor La Terra, della sezione di Ragusa.

.

Di certo è che per oltre la prima metà del primo tempo, proprio la squadra di casa del presidente Mommo Carpentieri, si era messa in testa che poteva anche farcela. E non solo al pareggio.

Per buoni 30/35 minuti, infatti, la Modicanese ha pressato senza pausa verso la porta difesa da Tiziano Cantone. Favorita anche da una strategia di attacco del Floridia che ha preferito rilanci corti del portiere per impostare l’azione dalla propria metà campo, la Modicanese ha consentito solo due/tre discese verso la propria porta.

La sfortuna – o la bravura avversaria – ha voluto che proprio in una di questa discese, Luciano Lentini, uno dei migliori in campo anche per le personali “smarcature” pur se al 25° si era mangiato un gol a porta aperta, al 36° è arrivato in porta inviatovi direttamente dal compagno di squadra Catinello che ruba palla alla difesa rosso/blù. (0-a-1).

.

1

.

Il gol mette la sordina al Modica che, per come andavano le cose, non si aspettava questo regalo. E forse neanche il Floridia che però, parte adesso all’attacco.

E’ difatti ancora una volta Lentini, al 47° che spiazza Brafa andando a segno per il raddoppio (0-a-2).

Secondo tempo

Nel secondo tempo, dagli spogliatoi le squadre tornano con nuove indicazioni di gara: il Floridia si arrocca, la Modicanese si lancia.

L’arroccamento dei siracusani è pieno ma al 22° 2t, il numero 2, Fabio Iachininoto chiama in causa Catone, che para.

E’ il prodromo del gol che arriva al 25° 2t con il numero 13 Simone Garaffa che raccoglie una corta respinta con i pugni del portiere del Floridia e, senza neanche guardare, appoggia in porta, mettendo dentro (1-a-2).

La Modicanese sembra credere che sia possibile il recupero ed il ritmo non cede, segno anche che la forma fisica è ottima.

Al 47° 2t tempo, allo stesso minuto del primo tempo, però, la doccia gelata: uno sgambetto in area impone ad un ottimo signor Davide La Terra, la chiamata al rigore: tira il numero 8 Salvatore Carrabino che porta il finale alla vittoria del Floridia (1-a-3).

Come cambi, la Modicanese ha sostituito Scarso con Spadola (14° 2t), Caschetto con Garaffa (14° 2t) e Sigona con Presti (20° 2t); il Floridia, Lentini (autore dei due gol) con Alfano al 11° 2t, Infantino con Casavecchia (28° 2t) e Carrabino con Gozzo (48°2t).

.

Lentini, autore di una doppietta
Lentini, autore di una doppietta

Nessuna tensione nel dopo partita e grandi saluti, anche se, come al solito, nel durante le minacce ed i paroloni si raccolgono a quintali.

Mano ferma dell’arbitro che non ha esitato a sventolare gialli e rossi per far calmare i bollenti spiriti.

Tra le fila della Modicanese, 6 gialli (Iachininoto, Caschetto, Paolino, Pitino, Niscastro e Presti); 3 gialli più un espulso nel Floridia: Quartarone, Casavecchia e Catinello, destinario anche di un “rosso diretto” probabilmente giudicando l’arbitro un suo atto come “antisportivo”.

In effetti per chi ha seguito l’azione da fuori, è chiaro che Catinello si era avvicinato forse per parlare con Fabio Iachininoto allungando verso di lui un braccio senza segno di agitazione; Iachininoto ha regiato allontanando Catinello e forse l’abitro ha visto solo questa frazione interpretando i fatti come una sorta di “aggressione” di Catinello e la razione/difesa di Iachininoto (che ha preso il giallo). I due comunque si sono immediatamente dati la mano anche se Catinello, forse in un tentativo dilatorio, ci ha messo troppi diversi minuti prima di uscire dal campo.

Con questa ennesima vittoria, il Floridia si porta in testa al campionato con 10 punti con la Modicanese che è in penultima posizione con 2.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.