L’Atletico Scicli allarga i suoi orizzonti: ragazzi e donne. Il futuro è crescere.

bloc 1

Calcio | Prima ctg, allievi provinciali, C5 femminile

L’Atletico Scicli spera nella salvezza diretta in Prima categoria. Ed intanto guarda agli Allievi provinciali in buona posizione e lancia le “proprie” donne nel C5 femminile

.

Lo striscione dei "Gabbiani"
Lo striscione dei “Gabbiani”

.

SCICLI – A 4 giornate dalla fine del campionato di calcio di 1° Categoria, l’Atletico Scicli del presidente Giuseppe Arrabito, si concentra per raggiungere un buon piazzamento nella classifica finale, primo obiettivo su tutti la salvezza diretta, coscienti di avere perso diversi punti nel girone di ritorno, pur se parzialmente giustificati per da diversi infortuni che hanno ridotto l’organico a disposizione di mister Angelo Tasca.

Soddisfatto del percorso effettuato, il presidente Arrabito: “Nel girone di ritorno – ricorda – abbiamo pareggiato i due derby, tutte e due 1-a-1, il primo con il Per Scicli con gol di Peppe Cannella ed il secondo con lo Scicli 2013 con gol di Valerio Campailla. Proprio nella partita contro lo Scicli 2013, capitò quel brutto infortunio al centrocampista Giovanni Arrabito, sul finire della partita, giocatore fondamentale per l’Atletico Scicli“.

Adesso prima della pausa di Pasqua, domenica prossima i “gabbiani” – come si fanno chiamare i giocatori dell’Atletico in ossequio al loro logo societario che ha appunto un gabbiano – dovranno andare in trasferta nella insidiosa arena di Acate, contro la Primavera Acatese, che lotta per raggiungere la zona play-out ed in questo momento si trova ultima in classifica a 4 punti dalla penultima, il Solarino Calcio. QUindi una partita certamente sentita dai padroni di casa che vorranno mettere in campo il tutto-per-tutto per non perdere le ultime occasioni di salvezza.

Il clima in casa Atletico Scicli è però sereno, come del resto pare essere per la maggior parte del tempo, evidenziando la forte coesione del gruppo data certamente dal lavoro costante in questo senso fatto dal presidente Arrabito. “Voglio sottolineare con soddisfazione – dice proprio Arrabitoil lavoro che sta svolgendo il mister Angelo Tasca e da un mese circa Pino Rosa entrato a far parte dello staff tecnico della prima squadra (vedi). Ma è tutta la la dirigenza e gli atleti di cui lodo l’impegno, nonostante, per dirne una, diversi giocatori siano diventati papà ed alcuni lo diventeranno a breve“.

Allievi e Donne

Oltre alla prima squadra, l’Atletico si è impegnato in altri campionati, allargando il proprio orizzonte sportivo. Nel portafoglio Atletico sono entrati infatti gli Allievi Provinciali e, ultimissime, le donne con il calcio a 5 femminile.

Gli Allievi stanno disputanto il campionato provinciale, gestito dalla LND di Ragusa e sono sotto la guida di Claudio Vindigni e Marco Cuffaro. A due giornate dalla fine, gli Allievi sono in lizza per il secondo posto e quindi l’accesso diretto ai play off. Una soddisfazione in più per la società che ha avviato questo progetto come una sorta di test per quello che si vorrebbe fare il prossimo anno, con una scuola calcio meglio organizzata. “E’ un modo ulteriore – conferma Arrabito di essere presenti nella nostra comunità e dare quegli spazi e quegli impegni a tanti ragazzini spesso lasciati soli. E’ un obiettivo ambizioso per la società, curare le categorie giovanissimi e/o allievi provinciali e/o juniores provinciale, grazie alla presenza di persone qualificate e preparate. Ed è anche una necessità strategica perchè la prima squadra ha bisogno di tanti fuoriquota di qualità per riuscire ad affrontare un campionato di vertice”.

.

La squadra femminile di C5 dell'Atletico Scicli: [10:10, 15/3/2016] Peppe Arrabito: Arrabito Giada, Arrabito Stephanie, Buscema Marianna , fede Marta , Fidone marika , Giardina alessia , Giardina Jenny , Gugliotta Clara , re Federica , Terranova Sara . e Stesy Magro
La squadra femminile di C5 dell’Atletico Scicli: Giada Arrabito, Stepahanie Arrabito, Marianna Buscema, Marta Fede, Marika Fidone, Alessia Giardina, Jenny Giardina, Clara Gugliotta, Federica Re (k) , Sara Terranova e Stesy Magro. Nella foto anche tre “maschi” infiltrati: i due mister Simone Giannì e Emanuele Re ed il presidente Peppe Arrabito, alla sinistra.

.

Del tutto nuova l’Avventura Donna per l’Atletico Scicli che ha aperto anche al lato rosa del calcio, mettendo la propria organizzazione al servizio del C5 femminile non solo istitutendo una squadra ma partecipando immediatamente al campionato provinciale serie D calcio a 5 femminile, iniziato lo scorso 13 marzo con 5 squadre partecipanti.

A dire il vero, le ragazze hanno fatto praticamente tutto da sole: si sono passate parola, si sono parlate ed hanno deciso di scendere, letteralmente, in campo. Da li hanno preso in mano la situazione, come spesso le Donne sanno fare, cercando gli sponsor che hanno garantito  l’acquisto dei completini, degli accessori, le piccole spese varie. “Siamo ospiti – dice sorridendo Arrabitoed entriamo in punta di piedi nel loro mondo. L’unico impegno a cui ci siamo obbligati è il pagamento del campo di allenamento al liceo scientifico (3€/ora, ndr). Per il resto sono del tutto autonome’.

Al punto che, domenica scorsa avendo una gara di domenica mattina a Caltanissetta, si sono organizzate ‘professionalmente’ ed hanno preferito andare via il Sabato, pernottare in loco in b&b, per essere fresche e pronte per la disfida. Hanno poi si perso 10-a-0 contro le Aquile Calatine, ma diciamo che .. contro i ‘gabbiani, le aquile hanno la meglio’, per adesso :).

In questo mondo al femminile, unico baluardo maschile rimangono i mister. D’altra parte non ci sono ancora “misteresse” in grado di distribuire il sapere. A garanzia di una crescita ottimale, i due mister incaricati sono Simone Giannì ed Emanuele Re, attori di primo piano del calcio a 5 regionale di C2 e bomber del Città di Scicli che prestano la loro opera gratuitamente.

Carina anche la provenienza delle 11 ragazze che scendono in campo: praticamente sono tutte mogli, fidanzate, compagne dei giocatori della prima squadra o loro strette amiche: Giada Arrabito, Stepahanie Arrabito, Marianna Buscema, Marta Fede, Marika Fidone, Alessia Giardina, Jenny Giardina, Clara Gugliotta, Sara Terranova e Stesy Magro, con Federica Re, sorella di Emanuele che è la capitano: buon sangue non mente. 🙂

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.