KART – Endurance 6 ore a Vittoria (VIDEO)

bloc 1

Va al Magma Racing la vittoria del primo endurace di kart organizzato da Ibleo Corse a Vittoria.

  22-12-2013

VITTORIA – Giornata di motori e sole, nel dicembre ibleo, per la prima prova endurance di kart che si è corsa a Vittoria al SoleLuna.

Una gara di resistenza, per piloti e motori, che hanno girato per 6 ore alla guida dei kart, motorizzati Honda 270cc, alternandosi ogni 20 minuti e rispettando il regolamento che prevedeva il cambio pilota non prima d’essere trascorso 1 minuto dal pit-stop.

Tra i partecipanti anche un giovane pilota iblea, Giulia Schembari che a 17 anni, è già seduta al posto di guida dei kart da quando aveva 11. Nessun timore reverenziale verso i colleghi “maschi” e già qualche partecipazione importante a gare extra provinciali. Il bello è che gira a oltre 100km orari ma ancora.. non ha la patente auto.

Giulia Schembari, a 17 anni, pilota i kart da quando ne aveva 11.
Giulia Schembari, a 17 anni, pilota i kart da quando ne aveva 11.

Soffisfatto il ds e direttore di gara Danilo Cilia che ha impegnato il suo Ibleo Corse in questa specie di “esperimento” di endurance ragusano e prima esperienza nel territorio siciliano. “Ci siamo impegnati e, tutto sommato, siamo soddisfatti di quanto messo su. E’ una prima esperienza che pensiamo di poter riproporre in tempi brevi facendo anche tesoro degli errori commessi”.

Presenti in pista 5 squadre provenienti dal territorio ibleo ma anche da singoli piloti provenienti da fuori provincia.

I team partecipanti  sono stati Magma Racing, Ibleocorse 1, Ibleocorse 2, Failla Promotorsport e Nifosi Racing Senior Team.

Fin dalle prime battute una sola squadra al comando, la Magma Racing, che è rimasta fino alla fine in vetta con grande vantaggio. Per le altre posizioni, invece, si è dovuto attendere il taglio del traguardo.

La classifica finale vede il seguente ordine:

  1. Magma Racing, con un vantaggio di 4 giri sul secondo
  2. Failla Promotorsport, con un vantaggio di solamente 250 mm sul suo diretto avversario Nifosì Racing Team Senior.

Debacle per i portacolori di casa che hanno rovinato la loro corsa nei primissimi minuti di gara con un paio di errori, uno da parte del pilota e uno da parte del team manager che, al cambio mezzo causa una rottura, ha dimenticato di scambiare il transponder, ovvero la scatola di rilevamento dei tempi che ha causato una penalità praticamente incolmabile: 10 giri dai vincitori.

.

L’intervista di Danilo Cilio, ds di Ibleo Corse e direttore di gara della endurance.
(più sotto, altre foto)

.

.

PhotoGallery

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.