Il triathlon si presenta a Modica

bloc 1

MODICA – Si è svolta presso la sede del Gruppo Epas, nuovo sponsor, la presentazione della M.t.b Modica Triathlon Bike. La nuova formazione è pronta ad affrontare il nuovo anno sportivo, già ricco di appuntamenti e grandi aspettative.

Il team di mtb

Triathlon a Marina di Modica

Già da marzo, infatti, diversi componenti della squadra saranno impegnati nella Sicily Triathlon Series che, quest’anno, vedrà anche un’importante tappa a Marina di Modica. La gara, in programma per l’11 giugno, sarà patrocinata dalla Fi.Tri. Federazione Italiana Triathlon, con il supporto della M.t.b. Modica Triathlon Bike. Oltre che come atleti, quindi, i ragazzi della mtb saranno impegnati come organizzatori dello sprint in cui si confronteranno numerosi sportivi.

A Maggio, invece, ci sarà il Campionato Csain in Sicilia, nelle sue otto tappe, che, vedrà impegnata gran parte della squadra. Per il primo anno, inoltre, il campionato toccherà anche Modica e sarà l’Epas stessa ad organizzare, il 14 maggio, la prima Gran Fondo della Contea.

È stata una serata importante ed emblematica per dare avvio alla nuova stagione – ha sottolineato il presidente della M.t.b, Andrea GiannìAdesso i due team sono pronti e consolidati per onorare i due campionati siciliani. Ci spingeremo comunque anche oltre lo Stretto, per competizioni importanti. Gli atleti sono motivati e fieri di far parte di una squadra che si appresta a proseguire sulla giusta strada. Un grazie particolare – ha aggiunto il presidente Andrea Giannì – va alla Famiglia Selvaggio del Gruppo Epas che ci ha ospitato nella propria azienda e ci ha dato la possibilità di presentare la squadra, i nuovi atleti e gli appuntamenti importanti del nuovo anno”.

Le quote rosa della squadra

Alla serata, oltre agli atleti che prenderanno parte ai due campionati, hanno partecipato anche i vertici del Gruppo Epas.

Siamo orgogliosi di avervi qui – ha detto Antonino Selvaggio, patron dell’azienda, durante la presentazione – Sarà un altro anno ricco di soddisfazioni, riconoscimenti importanti. Vedere poi riuniti insieme, nella stessa squadra, atleti di diverse città non può che renderci fieri di questo team”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.