Il Padua comincia dai Briganti del Librino.

bloc 1
Giovanni Tumino
Giovanni Tumino

.

testo meno occhipinti*

RAGUSA – Domenica inizia il campionato di serie C1 e il Padua affronterà, in trasferta, i Briganti di Librino. Con l’obiettivo stagionale di un pronto ritorno in serie B.

L’ultima partita “vera” (per modo di dire, visto che ormai i giochi erano fatti e la retrocessione era già matematica) l’avevano giocata a Lecce il 3 maggio. Sei mesi e mezzo dopo, i biancazzurri di German Greco tornano finalmente in campo.

Il coach ibleo: «Non siamo ancora al top, ma dopo otto settimane di allenamenti, siamo pronti a partire. Che poi si inizi a fare sul serio è un bene perché così i ragazzi si divertono di più, hanno maggiori motivazione e, per noi allenatori, sarà l’occasione per avere più dati e informazioni per calibrare meglio sia gli allenamenti che le successive partite».

L’obiettivo dichiarato della società è quello del pronto ritorno in serie B. «Per farlo dobbiamo vincere, già a partire da domenica. Io però voglio raggiungere la B giocando anche bene. Quindi, oltre al risultato, mi interessa anche la prestazione. Il titolo di giornale che vorrei vedere domenica sera dovrebbe essere “Il Padua vince e convince”. Anzi, meglio ancora, “Il Padua convince e vince”».

In questo primo turno il Padua giocherà al San Teodoro di Catania e avrà di fronte i Briganti di Librino, una squadra che da quando è nata è in continua crescita e che i ragusani, in questa stagione, hanno già affrontato, e battuto, due settimane fa in occasione del quadrangolare Coppa Barocco. Greco però non vuole che i suoi ragazzi scendano in campo con l’idea della partita facile.

«Averli già incontrati, per noi può essere un vantaggio perché conoscere l’avversario è di per sé un vantaggio. Ma se i ragazzi sono convinti del fatto che, avendoli già battuti una volta, sarà facile vincere nuovamente, allora averli incontrati sarà uno svantaggio».

Il fischio d’inizio sarà dato alle ore 14:30, ma alle 13:00 ci sarà un succoso antipasto: l’incontro tra le formazioni Under18 delle due società, valido per la seconda giornata del campionato di categoria.

Entrambe le squadre vengono da una sconfitta e in entrambe c’è voglia di rivalsa. Ingredienti, questi, che la fanno diventare una partita da non perdere._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.