Il Città di Ragusa vince sul Catania

bloc 1

Asd Città di Ragusa 3 – Dagata Catania 1

RAGUSA – Un’altra prova superata per il Città di Ragusa. Non è stato facile perché il Dagata Catania si è rivelato un avversario più scorbutico del previsto e gli azzurri hanno dovuto sudare le classiche sette camicie per indirizzare il match lungo i binari del successo. Ha sicuramente influito la stanchezza accumulata in occasione del match infrasettimanale di Coppa a Santa Croce. Ma alla fine il team allenato da Calogero La Vaccara anche in questa occasione ha portato a casa il risultato non disunendosi neppure quando gli avversari avevano accorciato pericolosamente le distanze, facendo sentire il fiato sul collo ai padroni di casa.

Da sottolineare la grande prestazione del portierino etneo Sicali che ha impedito alla propria porta di capitolare più volte.

Doppia espulsione

Ad aprire le marcature, alla mezz’ora, il solito Nicola Arena che, su assist del fratello Daniele, non si è fatto pregare nel mettere dentro la palla.

Nella ripresa, nonostante il match sia stato condizionato da una serie di ammonizioni nonché dalla doppia espulsione di due giocatori, uno per parte, del Ragusa e del Dagata, gli azzurri hanno continuato a premere il piede sull’acceleratore trovando il raddoppio con Vicari.

Quando i ragusani sembravano avere ormai in mano la partita, ecco che il Dagata si rifà sotto e accorcia in maniera temporanea le distanze. Ci vuole il solito Nicola Arena, dopo neppure cinque minuti, a trovare la terza rete e a regalare ulteriori tre punti all’Asd Città di Ragusa che continua a veleggiare in testa alla classifica in coabitazione con l’Atletico Catania.

E il caso vuole che domenica prossima il match di cartello sia proprio la sfida tra le due prime della classe che si giocherà in terra etnea.

E’ stata una bella gara anche se un poco nervosa – dice il ds Massimiliano Vitalei nostri ragazzi hanno sofferto un po’ troppo la fisicità degli avversari. Ma cose del genere in una partita di calcio possono anche starci. L’importante è stato non esserci disuniti e avere continuato a giocare con la dovuta intensità anche quando abbiamo subito la rete del 2-1. Tanta determinazione, alla fine, ci ha premiato anche quando è arrivato il terzo gol”.

L’Asd Città di Ragusa, intanto, ha comunicato di avere provveduto, in via temporanea, alla sistemazione di alcuni pannelli provvisori nella zona che delimita il campo ex Enal di via Archimede per impedire la visuale della partita a chi non paga il biglietto. La scelta si è resa necessaria anche per motivi di ordine pubblico per evitare che, come accaduto nel recente passato, si formasse un capannello di persone sui marciapiedi di via Archimede.

Nei prossimi giorni si attendono le autorizzazioni per una serie di lavori che saranno concretizzati nell’impianto tra cui anche l’installazione di pannelli più funzionali per dare le dovute risposte alle necessità emerse.


Città di Ragusa: Taranto, Scribano (33’ st Zocco), Baglieri, Ambrogio (15’ st Brullo), Vindigni, Conti, Arena D., Pellegrino, Vicari (23’ st Suizzo), Bonarrigo, Arena N. All: La Vaccara

Dagata Catania: Sicali, Cannizzo, Napoli, Torre (dal 12’ 2t Palazzolo), Leonardi, Indelicato F., Garufi (dal 40’ 2t Campisi), Siciliano, Fisichella (dal 15’ 2t Censabella), Mardhi, Indelicato S. All: Nicotra

Arbitro: De Capua di Nola

Reti: 30’ e 40’ 2t Arena N., 10’ st Vicari, 35’ st Fisichella

Note: espulsi Baglieri e Indelicato S. al 45’

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.