GIU DA 4.200 MT DI ALTEZZA.

MARINA DI MODICA – L’occasione del tuffarvi da 4.200 metri? La si potrà avere dal prossimo primo novembre al 4 con la presenza all’avio superficie dell’Oasi del Re a Marina di Modica dello SkyDive Sicilia, associazione che promuove il paracadutismo amatoriale.

Il “pacchetto lancio” prevede un veloce training per acquisire la qualifica A.F.F. (Accellerated Free Fall) per poi passare alla carlinga di un aereo da turismo che vi traghetterà a 4.200 metri di altezza da dove verrete delicatamente buttati giù anche se ben ancorati ad un istruttore che sarà il garante della caduta verticale.

L’adrenalina, specie per chi fosse alle prime armi, è assicurata. Come d’altra parte assicurato dovrebbe anche essere la sicurezza di questo lancio che si chiama “in tandem” appunto perchè fatto con l’allievo strettamente legato all’istruttore. Negli ultimi anni le tecnologie applicate al paracatudismo sono in netta evoluzione, garantendo ampi margini di sicurezza.

Secondo le normali indicazioni, l’abbigliamento più consigliato è quello di una tuta da ginnastica o anche di jeans e felpa mentre per l’attrezzatura più tecnica, quali guanti, cuffietta (non vorrete scombinarvi l’acconciatura!), occhiali e tuta, dovrebbe provvedere l’organizzazione.

Normalmente un lancio da 4000/4200 metri prevede un’apertura a circa 1500 mt e quind la caduta in volo libero è di circa 50″ a 200km/h (e non ci sono autovelox). Una volta aperto il paracadute, la velocità passa a circa 20 km/h per cui si tocca terra in circa 7/8 minuti._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.