Fuga per la vittoria: la PVT è in testa al campionato (VIDEO)

bloc 1

Volley | B2 Fle

Una sofferenza lunga 4 set. Ma la PVT vince il big match contro la capolista. Ed il morale è alle stelle.

PVT Modica 3 – Pasta Primeluci Castelvetrano 1
(parziali 25-22 | 19-25 | 29-27 | 27-25)

.

La PVT può festeggiare una vittoria davvero meritata
La PVT può festeggiare una vittoria davvero meritata (clicca per ingrandire)

.

MODICA – Una magica sofferenza giocata sul filo del punto; un’attesa spasmodica tenuta in vita da lunghi palleggi e recuperi al millimetro; persino il pallone preso a calci, per non farlo cadere. La vittoria della Pvt è stata un grande e bello spettacolo, in un ‘palazzetto’ (geodetico oggi promosso!) affollato di pubblico, sindaco, vince sindaco ed assessore allo sport compresi.

L’attesa per la partita era tanta. E le ragazze modicane la sentivano tutta. Il “ma no, è tutto tranquillo” del venerdi che veniva dallo spogliatoio, ha lasciato il sabato con la classica tensione da “tagliare col coltello” tra le rosse modicane. E forse, anche per questo, la vittoria della Pvt non è stata una passeggiata ed anzi il tabellone segna punti ha avanzato al ritmo di un-punto-io-un-punto-tu, per tutto il tempo.

Ed il punto-su-punto è andato avanti fino al secondo time out tecnico arrivato sul 15-a-16. Al rientro in campo però scatta il colpo di reni decisivo della Pvt che allunga fino al 24-a-19. Le ospiti riescono ad annullare ben tre palle set, ma le modicane chiudono con Alessia Corallo, top scorer dell’incontro, il punto del 25-a- 22. (1-a-0)

Il secondo set è quello dell’incubo modicano: le ragazze di Cutrona si attorcigliano su ste stesse e quasi si spaventano del pallone che scacciano via da se con un ‘vade retro’. Salgono in cattedra le trapanesi che spiattellano punti-su-punti fino al finale di 19-a-25. (1-a-1)

La situazione poteva farsi pericolosa. Il pubblico, con una buona e rumorosa presenza di Castelvetrano, partecipa. Ma il gioco è in campo. Ed al rientro per il terzo set, le cose cominciano modicanemente male con le trapanesi che arrivano al 3-a-8. Gli occhi sono tutti su, a guardare il tabellone per capire quando si sblocca quel ritmo contro. Al secondo tecnico, siamo ancora a 12-a-16 ma forse il ritmo è cambiato e pian piano il recupero è totale fini al 22-a-22. Un pareggio sul filo del rasoio, con le tifoserie a fare la loro parte e le ragazze in campo a darsi battaglia, di quella vera, senza esclusione si colpi. Dopo 5 palle set, è però la Pvt che chiude 29-a-27. (2-a-1)

Quarto Set: la chance

Il quarto fa salire la tenzione. Le ore passano ma l’equilibrio non squilibra a favore delle modicane che si trovano ad un raccapricciante 0-a-5. Vero, si andrebbe al pareggio, ma la sensazione era che se le trapanesi prendevano lo scivolo, fermarle sarebbe stato difficile.

La Pvt ingrana allora la famosa ‘quinta’ e suona la carica, davvero. Da timorose del primo tempo, le ragazze del presidente Ferro capiscono che o-la-va-o-la-spacca ed il pubblico non può essere rimandato a casa, triste e scontento. Ognuno fa la propria parte, mettendo di lato una partita non eccelsa, con troppi errori di battuta, alzate di palle fuori misura, disattenzioni. Federica Vittorio fa il grillo saltante e riporta in vita palle quasi morte. Il punto più critico si vive sul 13-a-19 con lo spettro del tie-break dietro l’angolo.

.

Rischio tie break, ma vittoria finale per 3-a-1
Rischio tie break, ma vittoria finale per 3-a-1

.

Non si può stare ancora qui dentro, in queste condizioni, lo chiede anche il pubblico. Ed allora tutti all’attacco, con il punto che fa davvero esplodere di grida il deogetico quando il pallone che schiacciato per terra, rimabalza sotto il tabellone segnapunto che passa al ‘maggico27-a-25 per il 3-a-1.

Un abbraccio collettivo, davvero, stringe le modicane da parte del pubblico. Loro, più materialmente, si abbracciano e si schiacciano per terra per festeggiare questa vittoria attesa e ricercata. E’ stata dura, a volta anche troppo dura ma è proprio il caso di dire che la determinazione ed il dantesco ‘volli, fortissimamente volli’, ha funzionato.

Sorridente ma parco come al solito coach Ennio Cutrona. La vittoria diretta sull’altra brava della classe, lo rende felice. Ma ha una grossa responsabilità verspo i 200 del geodetico: fare in modo che le prossime 6 partite non siano uno scendere agli inferi, avendo vinto una battaglia e non la guerra.

(interviste a presidente Ferro e coach Cutrona dopo il tabellino)

*

Tabellino

Modica: Mercanti 5, Corallo 20, Di Emanuele 9, Piscopo 16, Cianflone 10, Richiusa1, Cianci 1, Zaccaria, Gabriele, Vittorio Lib, Leggio Ne, Cassibba Ne, Fiore Ne | All: Cutrona-Madonia

Castelvetrano: Greco 11, Ognibene 6, Isoldi 8, Alikaj 16, Lombardo 16, Maiello, Giombetti Lib, Puleo,  Nuccio N.E. Lucentini N. E. | All: Calcaterra

Arbitri: D’Amico, Venuti (Me)

.


 

VideoIntervista:
BartoloFerro, presidente PVT
EnnioCutrona, coach PVT

.

.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.