Domenica prossima la New Team va ospite della Nissa

bloc 1

La New Team Ragusa domenica sarà sul campo della Nissa. Giglio: ‘Serve una prestaszione super’. Assenti Taranto infortunato e Bornabò squalificato

.

(foto moltisanti)
(foto moltisanti)

.

RAGUSA – Ci vorrà una gara sopra le righe, una prestazione super. I gialloneri ne sono consapevoli, perché il prossimo avversario è di quelli che al primo errore ti castigano.

Domenica la New Team Ragusa sarà a Caltanissetta per affrontare la capolista del girone D del campionato di Promozione, la Nissa.

Squadra – afferma il diesse Massimo Vitaleche sta dimostrando di essere un vero e proprio rullo compressore e che è quasi impossibile da battere. Ma è chiaro che noi non andiamo a giocare lì come se avessimo già perso’.

Tra l’altro, domenica, è una delle poche volte in cui l’allenatore potrà contare sulla squadra quasi al completo. Abbondanza di scelte per Carmelo Giglio. Mancheranno il solo Taranto infortunato e Bornabò squalificato dopo l’espulsione rimediata nella stracittadina di sabato scorso con il Ragusa.

“Ci siamo leccati le ferite per un paio di giorni – confessa l’allenatore – ma già alla ripresa delle sedute tecniche quello che è accaduto nella precedente partita è stato dimenticato e stiamo pensando solamente a preparare la prossima. La Nissa ha dimostrato di essere un gruppo ben rodato che può creare difficoltà a qualsiasi sodalizio. Noi dovremo cercare di non farci intimorire e provare a giocare la nostra partita. Non sarà una cosa semplice, ne siamo consapevoli, ma abbiamo il dovere di provarci. Anche perché, al di là delle ultime battute d’arresto, la squadra ha dimostrato di essere viva e vivace. E chissà che questa evoluzione non possa esplicitare ulteriormente i propri effetti proprio in occasione di questo importante match. Si aggiunga il fatto che non possiamo più perdere punti per strada e dobbiamo cercare di trarre il massimo profitto da qualsiasi occasione. Lo ripetiamo. Non sarà per niente facile. Ma siamo convinti che qualcosa di positivo, tutto sommato, possa venirne fuori. Siamo fiduciosi. E ce la giocheremo sino alla fine’.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.