Città di Vittoria vince contro il Per Scicli

bloc 1

Calcio | Prima categoria

Vittoria del Città di Vittoria sul Per Scicli che in formazione rimaneggiata non riesce a contere il gioco degli ipparini

Città di Vittoria 2 – Per Scicli 0

.

Mister Maurizio Manenti
Mister Maurizio Manenti: la testa della classifica si allontana

.

di Peppe Betto

VITTORIA  – Terza contro quarta allo stadio comunale ‘Gianni Cosimo’ di Vittoria per il quint’ultimo turno del campionato di Prima categoria. Otto punti in classifica separano i padroni di casa del Città di Vittoria dagli ospiti del Per Scicli con l’obiettivo, per i primi riuscito, di allungare e portarsi in doppia cifra come distanza in graduatoria. Pur se non troppo distanti in classifica diciamo, però, che la differenza fra le due squadre, si è vista tutta, con un Per Scicli rimaneggiato, privo del difensore centrale Salemi e dei suoi due migliori centrocampisti Campailla e La China: troppo per poter pensare di tornare a casa con un risultato utile.

In campo

Con questa forza, gli sciclitani iniziano con un difesa-a-4, centrocampo a rombo e due punte, mentre i padroni di casa pur senza il loro centravanti titolare Cinnirella si schierano con un equilibratissimo 4-3-3 ed iniziano fin da subito a menare le danze alternando azioni manovrate a rapide verticalizzazioni

Ma già al decimo minuto mister Manenti (Per Scicli) mischia le carte e capisce che senza i suoi interpreti migliori a centrocampo la squadra non ha propulsione e si dispone in mediana in linea a maggior protezione della difesa. Peccato, però, che nel frattempo la partita sia già compromessa.

Basta infatti un inserimenti palla al piede di Ceesat sulla sinistra con taglio di Cosentino ed immediato cross per l’accorrente Di Gregorio che, complice un mancato disimpegno della difesa del Per Scicli, fulmina Barone da due passi. (1-a-0).

Il raddoppio arriva da lì a poco, con un taglio di Micieli alle spalle del terzino che imbeccato col contagiri ha ancora la meglio sull’estremo difensore avversario. (2-a-0)

Al 30’ pt, gli ipparini sono già vanti di due con in mezzo ancora tanto da fare. Ed appunto il Vittoria che ci prova ancora prima con di Gregorio che su errore in uscita della retroguardia ospite impegna severamente Barone e poi con due tiri a lato di Micieli di Cosentino, oggi il migliore in campo.

Il per Scicli è frastornato, mantiene il modulo ma inizia a cambiare interpreti con un walzer di uomini tra i vari ruoli che porta Kalifa da terzino ad ala d’attacco. Proprio il giovane tunisino ingaggia sulla fascia un bel duello con l’altro straniero in campo, l’interessantissimo Ceesat, che lo porta a sfiorare il gol di testa prima e ad essere anticipato al momento della conclusione poi.

Secondo Tempo

Nella ripresa il Vittoria controlla lo sforzo iniziale del Per Scicli e poi amministra la gara con un sapiente palleggio senza tuttavia trovare la conclusione nelle comunque sempre più frequenti ripartenze. Dalla panchina, si dà il via alle sostituzioni ma il film della gara è già stato scritto ed il risultato finale conferma una sapiente gioco prima aggressivo e poi di contenimento fatto dal Vittoria.

Con l’attuale classifica, alle spalle dell’ormai irraggiungibile Sporting Eubea, appaiate troviamo il Vittoria e il Floridia che, se il campionato finisse oggi avendo più di nove punti di vantaggio dalla quarta (Per Scicli) e la quinta (Scicli 2013) salterebbero le semifinali playoff per accedere direttamente alla finale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.