CALCIO – Scicli mezzo iscritto e mezzo salvato. E ora?

bloc 1

Telenovela Scicli sull’iscrizione della squadra. Con dimostrazione che la “comunità” c’è. Ma può servire solo come esempio se non c’è un apporto economico di spessore.

Una foto del campionato 2012. (ph bartolomeo pmm trovato)

SCICLI – L’Up Scicli è iscritto al campionato di Lega. O almeno, un primo passo è stato fatto e un primo versamento anche (non dimentichiamo che qui è tutta una questione di soldi).

Allo scadere della data di iscrizione, da Scicli è partito un bonifico bancaria per Palermo con 1.500€ e un messaggio: “Da Scicli ce la stiamo mettendo tutta per trovare le forze“.

Un messaggio che da Palermo pare sia stato recepito. D’altra parte lo stesso presidente Morgana aveva spesso chiamato Scicli e l’ex presidente Giavatto per sapere cosa stava accadendo. “Vi aspettiamo fino all’ultimo minuto prima di fare i gironi“, pare abbia detto. E difatti lo Scicli compare nel girone D, che pubblichiamo più sotto.

Ed allora, se non proprio il gratta-e-vinci (vedi), una sorta di miracolo è accaduto. O più che miracolo il coalizzarsi di una comunità che ha inteso dar valore concreto, operativo, all’idea di avere una squadra di calcio con i colori di casa.

Ecco allora che una vera e propria colletta è partita, una raccolta di denaro che ha avuto, certamente, tra i principali “mandanti” Bartolo Venticinque e Davide “dvd” Militello. Una raccolta che ha dato quel minimo indispensabile per tenere aperta una porticina. Ma soprattutto per dare un segnale: noi ci siamo, noi ci proviamo. Noi, non molliamo.

Ora che il versamento di 1.500€ è stato fatto, però, si è praticamente all’inizio del gioco.

Tra qualche giorno, un paio, forse lunedi, altri 2.000€ devono andate verso Palermo: questo sazierebbe la esosa – dobbiamo dirlo molto chiaramente – Lega. I primi 1500 + questi 2000 permetterebbero di dilazionare i restanti circa 7000 durante il resto del campionato.

E quindi ancora una corsa contro il tempo, con i 50€, i 100€ anche i 500€ che qualcuno versa per dare un piccolo contributo a questa idea sbocciata.

Domani (9 ago) al comune è prevista una riunione con il sindaco Susino. Susino ha detto chiaramente che soldi il comune non può metterne (non ce ne sono). Ha dimostrato la propria disponibilità a contribuire di tasca propria con una quota di 500€. Di parla anche di un contributo di Sandro Gambuzza, imprenditore della zona ma solo come contributo e non come impegno in prima persona.

Up Scicli (ph davide dvd militello)

Forse qualcosa potrebbe farla la giunta comunale e non sarebbe male che un cinquantino (almeno) a testa lo mettessero i consiglieri comunali. Che, pare, dovrebbero ancora esserci.

Ma il problema, pur con tutta questa buona volontà ed impegno, è praticamente irrisolto.

Si sa già che la squadra, ove si riuscisse a superare questo tubo aspirasoldi della Lega di Palermo, sarà una squadra all’antica: fatta per l’attaccamento alla maglia. Niente idee di trovare grandi (sempre rispetto al campionato) fuoriclasse o chiassà quali salti in alto.

Saranno giocatori probabilmente tutti locali in cui il colore cremisi della maglia sarà il “premio”. E magari qualche “mangiata” che siamo sicuri non mancherà perchè tutto si può togliere ma non una/più mangiate. In quel caso, il rischio di vedere deserto lo spogliatoio, è serio 🙂

Ma poi, viene la gestione burocratica/amministrativa.

Il presidente, deve spuntare fuori per forza. E deve essere qualcuno ben disposto a metterci qualche buona decina di migliaia di euro.

Non solo per la gestione operativa del campionato ma anche per chiudere le pendenze che la lo Scicli, come società, ha.

E, come abbiamo detto si tratta del ricorso fatto dall’ex mr Orlando e, probabilmente ma carte non ne abbiamo viste, qualche pendenza con l’amministrazione delle Entrate che potrebbe andare sui 10/12mila euro.

La cosa bella, però, è che una comunità si è svegliata, ha smesso solamente di chiedere qui-e-la e si è sbracciata le maniche per trovare una soluzione.

Il girone D – Come suggerisce Bartolo Causarano, lo Scicli dovrebbe essere stato inserito nel girone “D” del campionato e tranne modifiche delle ore successive con movimenti di squadra. Il dubbio potrebbe essere per il Pachino ripescato ma andrà certamente nel girone siracusano. Questo allora il collettivo:

  1. Accademia Empedoclina
  2. Aquila
  3. Sammichelese
  4. Aragona
  5. Atletico Gela
  6. Canicattì
  7. Comiso
  8. Ribera Jobbing
  9. Santa Croce
  10. Libertas 2010 Mussomeli
  11. Real Biscari
  12. Sciacca
  13. Scicli
  14. USA Sport Caltagirone.
Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.