CALCIO FLE – Tutto in una notte.

bloc 1

SCICLI – Concluso alle 4 di mattina, con le giocatrici assonnacchiata ma pimpanti, la 24 ore di calcio a 5 femminile organizzato dalla Sport Evolution con la collaborazione dello Csen di Ragusa.

Sono state 6 le squadre che si sono incontrate: Mele Marce (Marsala e dintorni), Exe (Vittoria), I Cosa Nostra (Rosolini e questo nome pare non possa mai mancare, anche alla vigilia della strage di via d’Amelia e del dott. Paolo Borsellino), Enigma (Scicli), Chiesta è l’Ultima (ovvero l’ultimo torneo dopo tanti altri), Ambassador (Rosolini).

A vincere ai rigori dopo una combattuta partita albeggiante finita ai rigori, è stato l’Ambassador che ha vinto contro Chista è l’Ultima e che si è aggiudicato il trofeo messo in palio.

Accanto al trofeo per le vincitrici, anche riconoscimenti personali.

.VIDEO.

.

Come miglior giocatore, premio a Paola La Fonte; miglior portiere Laura Scorpo mentre capocannoniere Laura Ciancimino. Riconoscimenti anche per Concetta Privamera e Michela Lunetto che hanno avuto capi d’abbigliamento.

La maratona notturna del calcio femminile è stata organizzata soprattutto con lo scopo di riuscire a creare un po’ di sensibilità attorno a questo sport, per invero molto maschile, che non riesce a trovare spazi. In provincia di Ragusa il calcio a 11 femminile è praticamente scomparso ed il calcio a 5 non se la passa bene. La cosa più preoccupante è la mancanza di un vivaio da cui attingere le nuove leve. In questo senso, allora, anche il calcio a 5 rischia di scomparire._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.