Calci e pugni, sportivi, in provincia

bloc 1
Il maestro Nello Nobile e l'assessore Massimo Iannucci
Il maestro Nello Nobile e l’assessore Massimo Iannucci

RAGUSA – Calci e pugni sportivi in provincia di Ragusa, con una serie di manifestazioni che hanno a che fare con pugni e calci. Ovviamente parliamo di discipline sportive, alcune discipline olimpiche ed altre invece di federazioni non ancora riconisciute dal Coni.

I primi a ‘darsela’ sono stati a Scicli lo scorso 10 settembre, i combattenti in un incontro/esibizione di full contact che ha attirato i fans di questa disciplina. A vincere è stato Guglielmo ‘kkb’ Pacetto, con già trascorsi di campione nazionale ed internazionale.

Kick Boxing e aikido vs karate

Prossimamente, a Ragusa, il 24 settembre, ancora arti marziali ‘moderne’ con il k1 style e la kick boxing della Ikc per la prima edizione del trofeo di S. Giovanni. Organizzato dal m.stro Nobile con il patrocinio del comune di Ragusa, il meeting sarà a piazza San Giovanni a partire dalla ore 20. L’evento sarà anche valido come Coppa del Mediterraneo e vedrà la presenza anche di atleti del Lazio.

Il 2 ottobre, poi, a partire dalle ore 21,00 ancora a Scicli nella centrale piazza Italia, un mix di combattimento tra Giovanni Aprile cintura nera IV dan di Aikido e Tonino Giannì, cintura nera IV dan karate-do. Quest’ultimo evento si propone come un qualcosa di unico perchè, pare, non è mai stato tentato l’esperimento di combattimento tra aikido e karate. Non sappiamo quale delle due discipline sia la più forte. E la serata del 2 potrebbe non essere risolutiva perchè, ovviamente, si tratterà di un combattimento simulato, uno spettacolo e non certo di un incontro in una foresta tra uno shaolin karateka (o roba simile) ed un ascetico seguace dell’aikido. Quindi, il dubbio su quale delle due arti sia la migliore, rimarrà sicuramente insoluto.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.