BASKET/A1 – Altra americana a Ragusa: Rinqua Williams.

bloc 1

Sempre più “america” tra le fila della iblee per affrontare il difficile impegno di A1 nella stagione 2013/2014.

Rinqua Williams

RAGUSA – La Virtus Eirene Passalacqua Spedizioni Ragusa annuncia l’ingaggio della guardia Riquna Williams, 23 anni, 170 centimetri. Attualmente è impegnata nella Wnba dove difende i colori del Tulsa Shock.

E proprio in questa stagione (18 le gare sinora disputate nel massimo campionato Usa) ha compiuto straordinari progressi, tanto da concludere sedici partite in doppia cifra e addirittura sei con uno score personale oltre i venti punti.

Per lei, quest’anno, 20.1 minuti a gara con una media di 13.5 punti a partita (41.4% da due, 37.1% da tre, 87.3% ai liberi) e due rimbalzi.

Nata in Florida, si mette in evidenza all’Università di Miami indossando la maglia delle Miami Hurricanes. Nel 2012 viene scelta nel draft Wnba dalle Tulsa Shock dove disputa la sua prima stagione da professionista (33 partite con 10.5 punti di media). Terminata la stagione negli Stati Uniti, si trasferisce in Europa dove matura esperienza nel Good Angels di Kosice, in Slovacchia, dove disputa anche l’Eurolega (28.5 minuti con 14.5 punti nelle due partite che l’hanno vista in campo) e nell’Apoel Rishon Le-Zion in Israele.

Ancor prima che quest’anno esplodesse in Wnba, era finita nell’agenda del presidente Gianstefano Passalacqua e di coach Nino Molino che naturalmente ne stanno seguendo compiaciuti i progressi. «È una giocatrice – spiega il presidente Passalacqua – che potrà far rivivere ai tifosi le emozioni vissute ai tempi di Darryl Wilson e della Virtus in A2».

Anche coach Molino ne tesse le lodi: «Riquna è una guardia che è in grado di attaccare il canestro ma anche di centrare la retina dal perimetro. Esplosiva in campo aperto, si sta confermando anche elemento di grande talento. Si applica molto anche in difesa e, nonostante la giovanissima età, sta giocando a Tulsa con ottime medie. Ha ancora margini di miglioramento che contiamo di far emergere a Ragusa»._

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.