Aurora Agnello alle nazionali di ginnastica artistica

Aurora Agnello unica siciliana a partecipare al Campionato nazionale di ginnastica artistica in programma domani a Fermo

Aurora Agnello
Aurora Agnello

ISPICA – Aurora Agnello portacolori della Sicilia domani a Fermo in provincia di Ancona. La giovanissima ginnasta della Millennium sarà infatti l’unica siciliana a prendere parte al campionato nazionale di Categoria Allieve che prenderà il via domani nella palestra Appoggetti di Fermo.

Aurora gareggerà per la categoria L1 e anche questa volta ce la metterà tutta come ha dimostrato di sapere fare nelle gare precedenti. Giunge a Fermo dopo la brillante prestazione agli interregionali di Perugia dove ha sbalordito tutti conquistando il podio.

Ad accompagnarla anche in questa occasione, oltre ai genitori, anche il tecnico Patrizia Lorefice che non manca mai di dare il suo appoggio. “Aurora – dichiara Loreficeha già dimostrato di essere grande superando le nostre aspettative. Si tratta di competizioni importanti dove si trovano a gareggiare le migliori ginnaste d’Italia e di conseguenza la percentuale di vittoria è sempre bassa. Ma Aurora già alle interregionali di Perugia ha dimostrato determinazione e voglia di mettersi in gioco nel giusto modo, sfoggiando la sua grinta e soprattutto la sua preparazione frutto di allenamenti costanti”.

Trofeo McDonald’s e nazionale Endas

Questo fine settimana la Millennium sarà impegnata anche Catania dove si disputa il Trofeo McDonald, ai primi di giugno volerà invece a Rapallo con un cospicuo numero di ginnaste impegnate nel campionato nazionale Endas mentre, sempre nella prima settimana di giugno sarà a Ragusa per prendere parte al trofeo delle province.

Insomma – dichiara il presidente Rosario Monacoun calendario pieno di impegni per la Millennium Ispica che non manca mai di partecipare ai vari appuntamenti agonistici. I risultati ad oggi raggiunti sono davvero soddisfacenti ma non bisogna mai fermarsi. Un grosso in bocca al lupo a tutte le ginnaste impegnate nelle varie gare, con l’augurio che possano viverle come esperienze uniche e irripetibili”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.