Nuovo arrivo in PVT. Trasferte in Campania troppo onerose.

bloc 1

MODICA – Conferme e nuovi arrivi alla PVT Modica del presidente Bartolo Ferro. Della scorsa settimana è la

Martina Pirrone
Martina Pirrone

conferma di Sara Gabriele. La palleggiatrice marsalese, arrivata lo scorso anno insieme a Selene Richiusa, si ricongiunge così alla centrale. Entrambe faranno parte del roster Pvt 2016-2017. Salgono così a cinque le caselle occupate nello scacchiere biancorosso in un mercato difficile come quello della serie B/2. ‘Siamo molto contenti di aver riconfermato un’atleta seria come Sara Gabriele – il commento del DS Garofalo – che nello scorso anno ha mostrato notevoli margini di crescita. Siamo convinti che sotto la guida di Luana Rizzo potrà crescere ancora’.

Nuovi arrivi

Per i nuovi arrivi, invece, della PVT è Martina Pirrone classe 1995. Nel ruolo di centrale, Martina viene da Altofonte e nalla scorsa stagione è stata avversaria della Pvt con la maglia del Termini ben impressionando i dirigenti modicani che infatti non hanno esitato a cercarla una volta aperte le trattative per la nuova stagione. Cresciuta nell’Altofonte, sotto la guida di Marco Adornetto, con la squadra palermitana ha disputato tre campionati di serie C, gli ultimi due da capitano nonostante la giovanissima età, Martina è una centrale che può anche adattarsi nel ruolo di opposto. Proprio questa sua duttilità è stata determinante perchè la scelta cadesse su di lei.

“Siamo soddisfatti per questo arrivo – commenta il presidente Ferroperchè con Pirrone, Caruso e Richiusa disponiamo ora di tre centrali giovanissime ma di sicuro affidamento. Siamo convinti che la nostra politica di puntare sulle migliori giovani che la pallavolo siciliana possa offrire alla lunga pagherà. Ci divertiremo nel prossimo campionato”.

Nuova geografia di campionato: disastro per le finanze

Il Ds della PVT, Vincenzo Garofalo.
Il Ds della PVT, Vincenzo Garofalo.

Intanto, mentre di definisce il calendario del campionato, non trova molti consensi tra i dirigenti del Modica la nuova geografia del campionato. Infatti, invece di incontrare squadre della Puglia, quest’anno la federazione ha diretto la Sicilia verso la Campania. Un disorientamento non certo dovuto al timore di incontrare nuove squadre, ma alla condizione di pressione economica che si riverserà sulla squadra.

Da un punto di vista tecnico non mi posso ancora esprimere – dice infatti il ds Garofalo – perchè non conosco le realtà campane contro cui ci confronteremo. Da un punto di vista logistico ed economico posso dire che si tratta di un autentico disastro. I costi aumenteranno in maniera esponenziale con tutte queste trasferte in Campania. Purtroppo alcune siciliane hanno venduto il titolo, altre hanno rifiutato il ripescaggio e la Lega doveva cercare in qualche modo di raggruppare 14 squadre. Questo quadro desolante fa capire ancora di più tutti i sacrifici che dobbiamo affrontare per continuare con la nostra passione a fare pallavolo‘.

Ti è piaciuto questo articolo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.